Basket 11 Ottobre 2020

Brutta caduta interna per il Jolly Acli Basket Livorno. I due punti vanno al Bruschi San Giovanni Valdarno

jolly acli basketLivorno 11 ottobre 2020

Il Jolly Acli Basket Livorno cade nuovamente, questa volta in casa contro la corazzata Bruschi San Giovanni Valdarno.

Una sconfitta che era stata messa in preventivo (d’altronde la squadra avversaria ha un budget e di conseguenza un roster di un altro livello);  ma non in questo modo, eccessivamente arrendevole.

La dimensione della squadra livornese in questo campionato, non può prescindere dalla lotta, dalla grinta, dal coraggio, e dal combattere fino all’ultimo minuto.

Tutto questo contro il Bruschi non si è visto, e a parte la fiammata iniziale (5-0) e qualche sprazzo nel secondo quarto; Orsini e compagne sono apparse frastornate, confuse, a tratti impaurite.

Ciò ha permesso alle ospiti, al contrario estremamente concrete, di accumulare un vantaggio che ha pian piano assunto dimensioni altisonanti.

Un passo deciso all’indietro rispetto all’incoraggiante esordio in quel di Firenze, dove invece le rosablù, pur battute, avevano destato una bella impressione.

Ed è persino superfluo parlare di cronaca e parziali, la gara, in questo senso, ha ben poco da raccontare.

L’unica cosa da fare in casa Jolly è quella di girar pagina il più presto possibile, sperando che la squadra sfrutti la lezione per non commettere lo stesso errore in futuro. Il livello del campionato si è alzato, le prime giornate lo hanno decisamente confermato.

MVP. Difficile parlare di migliore in campo dopo una prestazione del genere, tuttavia , ancora una volta,  Erica De Giovanni con i suoi 16 punti, l’ultima ad ammainare la bandiera labronica, merita questa striminzita menzione.

OSPITE. Per questo debutto interno, la società è stata onorata della presenza del Sindaco di Livorno Luca Salvetti, uomo di sport, che non ha voluto far mancare il suo appoggio alle ragazze, a nome di tutta la cittadinanza.

Salvetti ha inoltre premiato con una targa voluta dalla Lega basket Femminile (cerimonia che è avvenuta su tutti i campi di serie A) il medico sociale Marco Gonnella, in memoria del collega Renzo Granata, scomparso durante la pandemia proprio a causa del Covid.

COACH MARCO PISTOLESI : «Avversario di alto rango, e i  miracoli accadono raramente. Ma la prestazione arrendevole non è giustificabile. Abbiamo calato velocemente l’intensità e il divario è emerso prepotentemente. Non possiamo permetterci di giocare in punta di fioretto, altrimenti saranno grossi problemi».

Jolly Acli Livorno – Bruschi Basket Galli San Giovanni Valdarno 46 78 (12-19, 22-35, 33-54)
LIVORNO: Degiovanni 16, Simonetti, Orsini 13, Guilavogui 2, Evangelista 3, Cirillo, Ceccarini 4, Patanè 2, Poletti 3, Giangrasso 3, Sassetti, Nannipieri. All. Pistollesi
BRUSCHI BASKET GALLI SAN GIOVANNI VALDARNO: Miccio 23, Trehub 7, Missanelli 7, Togliani 4, Gregori 8, Parolai 2, Argirò, Bona 8, De Pasquale 11, Nativi 8. All.Franchini

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento