Cronaca 9 Giugno 2018

Bud Spencer, ecco i dettagli sulla statua

A seguito delle numerose richieste collegate al precedente articolo, ecco qui alcune notizie aggiuntive sulla statua in onore di Bud Spencer, gentilmente forniteci dall’assessore all0 Sport Andrea Morini.

Il progetto, che verrà esposto nel corso dell’evento, prevede la costruzione di una statua a dimensione naturale di Bud Spencer. Sarà realizzata da un artista di Viareggio e dovrebbe rappresentare una scena che rimandi ai due film girati nell’area livornese: “Bomber” e “Lo chiamavano Bulldozer”.

La collocazione dovrebbe derivare da due aspetti della vita di Pedersoli: 1) nella sua carriera da nuotatore aveva gareggiato con Massimo Rosi; 2) alcune scene del film sono state girate al PalaCosmelli. La destinazione più logica – ma non ancora ufficiale – dovrebbe essere la rientranza tra il PalaCosmelli e la piscina comunale in zona stadio (anche se la piscina intitolata a Rosi è quella della Bastia).

Non ci saranno costi per la collettività. L’opera verrà pagata con la sottoscrizione e le offerte volontarie di coloro che parteciperanno alla festa e/o con una sorta di crowfunding.

L’organizzazione fa capo a un soggetto privato, il quale ha affittato gli spazi del Montano e dell’Arena. Il Comune ha sostenuto il progetto mettendo il privato  in contatto con i disegnatori e gli atleti del braccio di ferro.

Andrea Morini ha fatto capire che non si tratta di un vero e proprio monumento –  con tutto quel che comporta in termini di scelta del soggetto – ma di una statua con valore di revival dedicata a un personaggio molto caro tra i telespettatori di diverse generazioni.

 

 

CONDIVIDI SUBITO!