Collesalvetti 12 Aprile 2021

Cambio di appalto alla raffineria, 2 lavoratori perdono il posto. Mercoledì 14 aprile sciopero e presidio

raffineria eniLivorno, 12 aprile 2021

Coordinamento rsu ditte appaltatrici raffineria Eni:

“Riteniamo inaccettabile quello che sta succedendo a 2 lavoratori vittime di un cambio di appalto all’interno della raffineria Eni di Stagno.

La Acr Reggiani è subentrata nell’appalto di monitoraggi ambientali ma non è intenzionata ad assumere quei 2 lavoratori che svolgevano questa specifica attività per l’azienda uscente, la Nce. Una decisione per noi irricevibile: stiamo infatti parlando di persone che per ben 10 anni hanno svolto questo specifico lavoro con dedizione e grande professionalità.

Alla Acr Reggiani chiediamo di assumersi le proprie responsabilità e di dimostrare sensibilità, assumendo questi due lavoratori. Sono anni che ci battiamo per difendere il diritto dei lavoratori a mantenere il proprio posto di lavoro anche nei casi di cambio di appalto.

Per difendere questo principio per noi fondamentale abbiamo deciso di indire per mercoledì 14 aprile due ore di sciopero (dalle ore 8 alle 10) per tutti i lavoratori e le lavoratrici delle ditte dell’indotto della raffineria Eni: in quell’occasione sarà effettuato anche un presidio di protesta davanti all’ingresso dello stabilimento. L’attenzione sui contraccolpi occupazionali negativi in caso dei cambio di appalto deve restare alta, per questo chiediamo a tutti i lavoratori e alle lavoratrici di aderire allo sciopero: nessuno si salva da solo”

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione