Aree pubbliche 24 Aprile 2018

Caos nuova viabilità, i residenti scendono in strada

Nuova viabilità, la protesta dei residenti di via Salvo D’acquisto e via Coteto

Ieri pomeriggio intorno alle 18 un gruppo di residenti è sceso in strada per illustrare alla stampa le criticità della nuova viabilità che ha “colpito”  le due strade, via Salvo D’acquisto e via Coteto.

Ecco i punti evidenziati:

  1. Strada Stretta: via di Coteto è una strada molto stretta e difficilmente percorribile dai camion e dalle auto. “Dopo la nostra segnalazione, dicono i residenti, è stato messo il divieto di transito ai camion che come accaduto rimanevano incastrati tra le auto e dovevano retrocedere”, la strada permette il passaggio delle sole autoche quando circolano  occupano tutta la carreggiata.
  2. Non ci sono i marciapiedi:  la criticità del marciapiede la troviamo sempre in via di Coteto. Ad essere precisi un marciapiede esiste, ma questo è stretto tanto che vi può passare appena un passeggino, un disabile sulla sedia a rotelle è costretto a passare in mezzo di strada. Il marciapiede presente molte criticità, lungo il suo percorso vi sono posizionati molti pali dell’illuminazione pubblica che impediscono il passaggio anche ad un passeggino. Da notare due tratti di marciapiede molto particolari: il primo tratto riguarda la giunzione di due marciapiedi, una persona a piedi è costretta a scendere dal marciapiede, andare in strada (se non vi sono auto parcheggiate) per poi risalire sul secondo tratto dedicato al passaggio pedonale. La seconda crititicità è un bellissimo tratto di una decina di metri dove “caso più unico che raro” invece di essere piano il marciapiede presenta una inclinazione a 45 gradi rendendolo impraticabile.
  3. Traffico e inquinamento:  “è come vivere nelle code al casello autostradale al rientro dalle ferie”. Tutto il traffico che si dirige in via Calzabigi e zone limitrofe, passa tutto dalle due vie “incriminate”, lo stop e la svolta nella stretta via di Coteto, creano durante il giorno lunghe code di macchine con il conseguente aumento del rumore e dell’inquinamento.

Un esempio di quanto espresso dai residenti nei tre punti sopra elencati lo possiamo capire meglio guardando il secondo video pubblicato nell’articolo

Cosa temono i residenti

I residenti temono una drastica soluzione del problema da parte dell’amministrazione comunale con un bellissimo divieto di sosta su uno o addirittura su tutti e due i lati della strada di via di Coteto. Un residente – “sarebbe la soluzione più semplice da parte del comune per rendere la strada più fruibile alle auto ed ai pedoni” – “noi non vogliamo questo, vogliamo i nostri posti auto che già oggi mancano, figuriamoci cosa accadrebbe se sovessero istituire il divieto di sosta”

Cosa chiedono i Residenti

I Residenti chiedono semplicemente che il traffico ritorni nella larga strada di via Cassa di Risparmio com’era sempre stata fino a qualche giorno fa

 

Video: parla un residente

 

Il video che riassume i disagi descritti dai cittadini

L'allucinante effetto viabilità. La protesta in via di Coteto

L'allucinante effetto viabilità. Protesta in via di CotetoLivorno, Traffico, camion, marciapiedi inesistenti pieni di barriere architettoniche, ecco l'effetto della nuova viabilità in via D'Acquisto angolo via Coteto. La protesta di alcuni residenti#sicurezza #viabilità #protesta #camion #marciapiede #barrierearchitettoniche #traffico #pedoni #viaCoteto #viaDAcquisto #Livorno.

Gepostet von Livorno Press am Montag, 23. April 2018

CONDIVIDI SUBITO!