Cronaca 15 Maggio 2017

“Caro Sindaco, non far morire questi quartieri”.

La Lega Nord Livorno raccoglie le impressioni dei commercianti.

Il luccichio dei 140 posti di lavoro di Esselunga non deve offuscare i 1000 lavoratori di Colline e Coteto.

 

Caro Sindaco, non far morire questi quartieri.

Il luccichio dei 140 posti di lavoro di Esselunga non deve offuscare i 1000 lavoratori di Colline e Coteto.

Sabato scorso, la Lega Nord era nuovamente in mezzo ai commercianti livornesi, questa volta per raccogliere le impressioni dei negozianti del Centro Commerciale Naturale di Colline sulla vicenda Esselunga.

Colline, come Coteto, sono microsistemi con delicatissimi equilibri garantiti da negozi decennali che vivono in un sistema simbiotico di mutuo supporto, in cui la qualità di un negozio porta lavoro e sicurezza all’altro. Un microcosmo che crea lavoro per centinaia di famiglie livornesi, cellule fondamentali del tessuto economico dei quartieri che saranno interessati dall’intervento relativo al nuovo supermercato Esselunga.

Parlando con i commercianti, emerge, forte, un senso di distanza dalle istituzioni che sembrano decidere lontano dal buon senso e ignorando le esigenze dei piccoli commercianti. Vedono un braccio di ferro tra M5S e PD che rischia di far pagare il conto a questi storici quartieri, centinaia di posti di lavoro che non devono essere dimenticati per capricci tra partiti.

Esselunga porterà 140 posti di lavoro, bene, ma circa il doppio ne offre già via di Colline, con i suoi meravigliosi negozi, e ancora di più ne offre la stupenda via Toscana. Negozi grandi e piccoli che pagano quasi 1000 stipendi e (fin troppe) tasse. Attività che non devono essere dimenticate il giorno dopo l’inaugurazione di Esselunga. Che non devono essere abbandonate e considerate solo quando c’è da misurare una tenda o un’insegna per fare qualche multa. Devono essere tutelate dall’amministrazione, che non deve essere solo un mero esattore delle tasse, ma una risorsa di servizi vicina a chi investe veramente da anni sul territorio.

Caro Sindaco, non far morire questi quartieri. Il luccichio dei 140 posti di lavoro di Esselunga non deve offuscare i 1000 lavoratori di Colline e Coteto. Cerchiamo di compensare l’inevitabile squilibrio che genererà Esselunga aiutando il piccolo commercio cittadino con tagli alle tasse. Cerchiamo di mantenere viva Colline, che già è azzoppata dai parcheggi a pagamento, intervento che non ha assolutamente migliorato la situazione della viabilità. Cerchiamo di far sì che questa Amministrazione non lasci dietro di se cicatrici troppo grandi, ancor più grandi delle piaghe create da anni di Amministrazioni PD&Co.

Lega Nord Livorno – Dipartimento del Commercio di Zona

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento