Cecina 28 Marzo 2021

Caso errato conteggio dati covid e zona rossa, FdI Cecina: “Noi non vi scusiamo”

Toscana_zona_rossa_guida_regole

https://livornopress.it/toscana-zona-rossa-le-regole-da-seguire-e-i-divieti

Cecina 28 marzo 2021

Mirta Merli Coordinatore Comunale Fratelli D’Italia Cecina sul caso dei dati covid sbagliati e la conseguente zona rossa per la Toscana:

“Gianni Anselmi, componente prima commissione in Regione, sottosegretario alla presidenza targato PD, in data 26/03/2021 scrive quanto segue:

“ A causa di un problema sui conteggi emerso oggi, che ha evidenziato 102 nuovi casi attribuiti alla giornata di ieri; la Toscana supera di pochi decimi di punto quota 250 attestandosi a 250,56.

Mi dispiace e chiedo scusa per l’errore”.

Quasi in contemporanea, il Governatore Giani, da buon “furbacchione”, afferma:

“ il ministro Speranza mi ha appena comunicato le risultanze della cabina di regia del Comitato Tecnico Scientifico.

I dati della Toscana hanno un valore di contagi su 7 giorni pari a 251 su 100 mila abitanti ecc…” quindi si decreta la zona rossa “tenendo conto che nei giorni 3,4,5 aprile si sovrappone al provvedimento del Governo prevista in tutta Italia” come se fosse una scusante.

Ciò che risuona come presa di giro è proprio che il riconteggio ci sia stato stranamente ad una settimana dalla Pasqua.

 

Settimana in cui poteva essere un’opportunità per dare respiro alle attività, giacché la questione Covid- 19 ha purtroppo causato enormi danni su tutto il territorio nazionale, ma ancora di più, in realtà piccole come la nostra e tengo a precisare che da quanto gli sta a cuore la trasparenza dei dati, hanno rimandato al prossimo consiglio la nostra interrogazione in commissione sanità riguardo alla precedente zona rossa.

Molti in questo periodo hanno dovuto subire decisioni scellerate da chi addirittura sbaglia i conteggi e continua ad improvvisare palesando l’inettitudine nello svolgere il proprio ruolo. I danni sono incalcolabili; tanti purtroppo, hanno dovuto gettare la spugna e dichiarare fallimento. Tante saracinesche non si riapriranno più.

Chi si prende la responsabilità per queste persone?

 

Perché dietro ad un numero di partita iva ci sono famiglie, dipendenti, sogni e sacrifici di una vita, le speranze per il futuro.. il nostro presidente Giani?

Non credo proprio visto il giustificativo della sovrapposizione dei giorni con la zona rossa a livello nazionale.

L’elemosina stanziata dallo Stato non è bastata nemmeno a fronteggiare due mesi di costi fissi, le mamme con i bambini in dad sono state lasciate da sole, zone arancioni, arancioni rafforzate, rosse e tra poco arriveremo ad una intera tavolozza di colori che nemmeno Giotto per la Cappella Sestina ne aveva così tanti a disposizione.

Faremo tutto ciò che è in nostro potere per porre fine a questa strage silenziosa, e non parlo di contagi, ma di attività.

Se sarà necessario, scenderemo nuovamente in piazza, e se non basterà la piazza, andremo ancora più lontani.

Basta bugie! Non è tollerabile per rispetto di ogni singolo cittadino che si senta dire da un giorno all’altro, con una leggerezza fuori da ogni concezione “ Mi dispiace e chiedo scusa per l’errore”. No, noi non vi scusiamo”

 

CONDIVIDI SUBITO!
Banner laboratorio ottico Labrolens
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Ekom, promozioni 28 settembre-11 ottobre
SVS 5x1000
Inassociazione
Ekom, promozioni 12-25 ottobre