Castiglioncello 20 Maggio 2022

Castiglioncello, cumuli di rifiuti abbandonati in zona Spianate. L’Intervento di FdI Rosignano

Castiglioncello (Rosignano, Livorno) 20 maggio 2022

I Consiglieri comunali di Fratelli d’Italia Rosignano intervengono sulla situazione relativa allo stato di degrado urbano nella zona di via delle Spianate

Nella zona collinare di Castiglioncello, in particolare nelle vie delle Spianate, del Solferino, Brenta, Ticino e Dora Riparia si è determinata una situazione di degrado. Degrado dovuto a cumuli di rifiuti abbandonati ormai da tempo e che aumentano di giorno in giorno, che non è più tollerabile.

Vedi le numerose foto descrittive della situazione al termine dell’articolo

La situazione anche in passato ha talvolta presentato delle criticità però da quando è scattata il sistema di ritiro rifiuti porta a porta (al quale, si ripete per l’ennesima volta, FdI non è pregiudizialmente contrario) la situazione si è progressivamente aggravata.

Possiamo anche comprendere le difficoltà nell’avvio del nuovo sistema ma non è accettabile aver abbandonato completamente una intera zona residenziale al proprio destino di discarica a cielo aperto, anche i cittadini là residenti pagano il servizio ed hanno diritto a che lo stesso sia se non perfetto almeno accettabile.

Infatti la sensazione e l’opinione diffusa è che il concessionario del servizio abbia ormai rinunciato anche provarci a mantenere un minimo di decoro; lo dimostrano le tonnellate di sfalci e potature ormai secchi, i quali attirano evidentemente ogni altro tipo di rifiuti.

La risposta non può essere: “ Gli utenti sono maleducati”, questo è sicuramente vero ma non esime affatto l’Amministrazione dal dovere di intervenire.

E quanto dichiarano Scarascia e Niccolini (FdI) che proseguono ponendo alcune domande:

esiste a carico degli operatori un obbligo di segnalare le situazioni anomale al fine di poter programmare interventi straordinari?
esistono segnalazioni alla Polizia Municipale?
esiste un nucleo all’interno di REA dedicato allo scopo?

Proprio per la situazione sopra descritta  e considerato che l’argomento è stato più volte affrontato in Consiglio Comunale, ma nessuna, anche modesta iniziativa è stata adottata, Scarascia e Niccolini chiedono al sindaco e alla giunta di:

richiedere immediatamente all’Azienda Concessionaria un intervento sistematico e straordinario di bonifica della zona e di installare sistemi di controllo che possano effettivamente scoraggiare i comportamenti scorretti anche con l’impiego di personale in borghese della PM.

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua