Aree pubbliche 12 Agosto 2020

Castiglioncello, tratto di spiaggia libera diventa di fatto stabilimento balneare privato ed abusivo

Sequestrate attrezzature e liberato il tratto di litorale

Occupazione demaniale sulla spiaggia di Castiglioncello, intervengono le fiamme Gialle della staziona navale di Livorno

 

Castiglioncello, tratto di spiaggia libera diventa di fatto stabilimento balneare privato ed abusivoLivorno 12 agosto 2020 – Non sono passate inosservate ai Finanzieri della Stazione Navale della Guardia di Finanza di Livorno le attrezzature balneari che, senza alcuna autorizzazione; occupavano un tratto di spiaggia in una delle località più esclusive della caletta di Castiglioncello (LI).

In un’area di circa 300 metri quadri del litorale, destinata alla libera fruizione della collettività; erano stati posizionati – abusivamente – alcuni ombrelloni ed una serie di lettini prendisole.

Nel corso dell’attività di polizia demaniale i finanzieri hanno accertato che:

un concessionario, autorizzato al solo noleggio di attrezzature balneari e privo di qualsiasi concessione prevista per l’utilizzo dell’area demaniale; aveva posizionato tali strutture in un tratto di spiaggia libera demaniale, rendendolo di fatto un vero e proprio stabilimento balneare privato ed abusivo.

Le attrezzature balneari sono state sequestrate liberando il litorale dagli ingombri e restituendo nuovamente il tratto di spiaggia al libero uso.

L’attività rientra nell’ambito di una più ampia azione di vigilanza, prevenzione e tutela del patrimonio demaniale del litorale toscano avviata dalla Guardia di Finanza, quale unica forza di Polizia in mare, attraverso il sinergico impiego dei mezzi della propria componente Aeronavale

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 13-26 aprile
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento