Cecina 1 Luglio 2020

Cecina, al mare col “balzello”. “Non ci resta che piangere, un Fiorino”

L'intervento di Chiara Tenerini, consigliera comunale Forza Italia

Parcheggi a pagamento ovunque

Un giorno al mare a Le Gorette e il Tombolo Sud costa sette euro

 

non ci resta che piangere, un fiorinoCecina (Livorno) 30 giugno 2020 – Parcheggi a pagamento per andare al mare, l’intervento di Chiara Tenerini consigliera comunale (FI).

Vedi le zone a pagamento e le tariffe, clicca qui

“Una sbarra che si apre solo se paghi il parcheggio.

Mi ricorda molto il capolavoro di Troisi e Benigni “Non ci resta che piangere”… e la famosa frase “UN FIORINO!”

Il balzello che veniva chiesto senza motivo ai due viandanti è rimasto nella testa di tutti per la sua assurdità.

Purtroppo non siamo a Frittole nel 1400 quasi 1500, ma nel 2020 in una località di Mare che dovrebbe attrarre turismo e cercare di rialzare la testa dopo la batosta del lockdown.

A Cecina c’è poco da ridere purtroppo, centinaia di segnalazioni ci sono arrivate in questo week end di cittadini e villeggianti esterrefatti dal dover pagare per parcheggiare l’auto e godersi qualche ora di mare prima di rientrare a casa.

Mascherare (per continuare con le metafore) questi provvedimenti comunali, come una necessità di sicurezza contenimento COvid19 per controllare gli accessi, stona molto e non è affatto credibile. Per moltissime famiglie che scelgono le piagge libere a nord e sud di Cecina, piuttosto di chi ha confermato con sacrificio il proprio ombrellone negli stabilimenti balneari de Le Gorette, è davvero una spesa in più spesso difficilmente sostenibile.

Farà molto discutere questa estate il tema parcheggio.

La scusa paventata dal comune della necessità di monitorare il traffico e le presenze a causa del Virus non regge, nessuno ci crede.

La necessità di fare cassa, ancora sulla pelle dei cittadini, è senz’altro la verità innegabile.

Tante belle promesse del Sindaco di levare gli stalli blu, di abbassare le tariffe etc etc dovevano da qualche altra parte essere compensate…

Questo è uno stile di amministrare che non ci piace.

La verità è sotto gli occhi di tutti, ogni Cecinese ha sott’occhio tutti gli strumenti per farsi una propria idea, di come si muovono le cose a Cecina”.

 

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento