Cronaca 6 Novembre 2021

Cecina, il caso della vittima che incontra dopo 2 giorni il rapinatore già libero finisce in Parlamento

Cecina (Livorno) 6 novembre 2021

 

Sicurezza, Potenti (Lega): Vittima incontra rapinatore già libero 2 giorni dopo, servono spiegazioni.

“Come reagireste se vi trovaste davanti, a piede libero, l’uomo che solamente due giorni prima vi ha rapinato ed aggredito?

E’ la situazione in cui si è ritrovato Claudio Pacchini, titolare di un bar a Cecina, vittima di una rapina la sera del 31 ottobre che gli è costata; la momentanea perdita di conoscenza e dolori ovunque e che il 2 novembre, recandosi in ospedale, ha incontrato il suo rapinatore già libero di circolare.

Uno dei numerosi paradossi a cui, purtroppo, la giustizia italiana ci ha abituato.

Immagino sia anche preoccupato per le eventuali ripercussioni dopo aver riconosciuto e segnalato alle Forze dell’Ordine l’autore della rapina che adesso già circola nelle stesse strade, a Cecina.

Voglio esprimere piena solidarietà a vicinanza al signor Pacchini e alla sua famiglia per quanto hanno dovuto subire.

Per questi motivi, ho presentato un’interrogazione parlamentare per chiedere spiegazioni su un caso che suscita più di una perplessità sul funzionamento della macchina giustizia in Italia”.

Lo dichiara in una nota Manfredi Potenti, deputato toscano della Lega-Salvini Premier e membro della Commissione Giustizia della Camera.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, offerte 23 novembre - 6 dicembre
Inassociazione