Cecina 15 Agosto 2021

Cecina, Tenerini: “Festa dell’Unità, Mascherine e Green Pass, questi sconosciuti. PD in deroga a leggi covid”

"Il PD può andare in deroga alle regole, come sempre, mentre i cittadini devono essere sanzionati pesantemente per molto meno"

Chiara Tenerini, Forza ItaliaCecina (Livorno), 14 agosto 2021

La denuncia, il comunicato di Chiara Tenerini (Fi) in merito ai comportamenti di rispetto delle norme anti covid e la festa dell’Unità alla Cecinella

“Cecina, Tenerini: “Festa dell’Unità, Mascherine e Green Pass, questi sconosciuti. PD in deroga a leggi covid?”

Ancora una volta il PD dà dimostrazione di poter superare le regole che il Sindaco Lippi ha declamato come uno sceriffo di strada sin dai primi momenti della pandemia.

Se volessimo tenere in mente il vecchio adagio con cui i nostri nonni ci hanno cresciuti, dove l’esempio era l’unico modo per i genitori di educare e motivare i propri figli, oggi nella grande famiglia dei Cecinesi vigerebbe l’Anarchia assoluta!

Alla Cecinella è andata in scena la festa dell’Unità della bassa val di Cecina durante la quale, a giudicare dai moltissimi commenti e foto che stanno circolando sul Web, non sono state rispettate gran parte delle più elementari regole di distanziamento e protezione che invece ogni ristoratore e organizzatore di eventi deve rispettare per due motivi: il primo perché è una norma di legge, il secondo per cercare di fermare la ripresa dei contagi.

 

Immagini irrispettose, dove aspiranti “chef” e volontari di cucina, si muovevano indisturbati senza mascherina e non rispettando le regole imposte dal Governo.

 

Un cattivo esempio dunque, che anche i Sindaci PD della Val di Cecina hanno mostrato pubblicamente, in compagnia dell’On. Andrea Romano e del segretario Federale di Livorno Alessandro Franchi, durante l’incontro sulle infrastrutture tenutosi ieri nello spazio a Marina riservato un tempo anche alle sagre delle associazioni Cecinesi, ma oggi solo a loro precluso per motivi di contenimento covid 19.

Ognuno lo può constatare consultando i profili social degli assessori e consiglieri comunali, che hanno pubblicato le foto della serata, immortalando i signori Sindaci, funzionari di partito e addirittura Onorevoli, senza mascherina, senza il giusto distanziamento, seduti in convegno, passandosi regolarmente lo stesso microfono senza sanificarlo.

Insomma il PD può andare in deroga alle regole, come sempre, mentre i cittadini devono essere sanzionati pesantemente per molto meno?

L’ennesima dimostrazione di arroganza di una sinistra cui fa capo la nostra amministrazione comunale, che continua a pontificare dal pulpito ma ad agire esattamente al contrario di quanto predicato.

Anche questo atteggiamento, purtroppo, non è nuovo alla cultura della Dirigenza dei partiti di sinistra che, da sempre, si erge a moralizzatrice e a capopopolo, ma che disattende appena può e appena gli fa comodo quanto raccontato dal piedistallo della politica.

Una presupponente ipocrisia di voler raccontare dove stia il bene e il male, scegliendo poi di volta in volta dove stare, secondo quanto più comodo in quel momento.

Noi continueremo a denunciare”.

 

Chiara Tenerini

Capogruppo in Consiglio Comunale Cecina

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione