Cecina 12 Giugno 2020

Cecina,Spiagge: Il Comune ricorda quali sono le regole anti Covid

cecina spiagge regolamento anti covidCecina (Livorno), 12 giugno 2020 – In materia di spiagge, sia di libero accesso che stabilimenti balneari, le disposizioni per il contenimento del contagio da Covid19 sono contenute in due ordinanze regionali, 60 e 61.

Le regole generali sono sempre le stesse:

  1. la distanza di sicurezza obbligatoria tra le persone per ridurre il rischio di contagio da coronavirus in Toscana continua ad essere raccomandato il metro e ottanta. In caso di attività sportiva i metri diventano due.
  2. obbligo di mascherina al chiuso in locali accesibili al pubblico (non importa se pubblici o privati); ma anche all’aperto, nel caso sia impossibile mantenere la distanza tra le persone. Potranno non indossarla solo i bambini fino a sei anni, obbligatoria sui mezzi di trasporto pubblici, su taxi e veicoli a noleggio con conducente.
  3. possibilità di essere sottoposti alla misurazione della temperatura per accedere alle strutture e invito a lavarsi frequentemente le mani.

Spiagge: la parola d’ordine è evitare gli assembramenti.

Vale per le aree attrezzate ma anche per quelle libere. Così nelle linee guida pubblicate con l’ordinanza regionale nr 60, che contiene indicazioni per gli stabilimenti, si invita a riorganizzare gli spazi per l’accesso in modo ordinato. Si punta a favorire l’ampliamento delle zone d’ombra e viene consentita la consumazione di cibi e bevande sotto l’ombrellone per ridurre le presenze al bar e al ristorante. Le spiagge cambieranno decisamente aspetto, ma torneranno ad animarsi. Ogni ombrellone o qualsiasi altro sistema di ombreggio dovrà disporre di almeno 10 metri quadri. La misura non cambia a seconda se la spiaggia sia allestita per fila orizzontali o a rombo. Lettini e sedie sdraio al di fuori degli ombrelloni dovranno essere distanti almeno un metro e mezzo. Naturalmente dovranno essere oggetto di pulizia e disinfezione ogni volta che cambieranno gli occupanti, così come avverrà per le cabine. Per i bagni valgono le regole dei campeggi. Sarà purtroppo impossibile, qualsiasi attività ludico-sportiva di gruppo. Si salvano racchettoni ed altri sport individuali come surf, windsurf e kitesurf.

I bagnini potranno sottoporsi ai test sierologici della Regione gratuitamente.

Le regole per le spiagge libere sono contenute nell’ordinanza nr 61 ma non differiscono molto da quelle pensate per gli stabilimenti. Dovrà essere rispettata la distanza, (eccetto che per i conviventi), almeno un metro e ottanta. La mascherina, che si potrà non indossare stesi in spiaggia, dovrà essere a portata di mano laddove si presentassero situazioni in cui fosse impossibile stare ad almeno un metro. Tra un ombrellone e l’altro piantato in terra (o qualsiasi altro sistema di ombreggio) ci dovranno essere minimo quattro metri. Mentre un metro e mezzo tra lettini, sedie e sdraio. Non si potrà giocare a pallone né essere impegnati in altre attività ludiche e sportive di gruppo che possano dar luogo ad assembramenti: nessun problema invece per racchettoni, surf, windsurf, kitesurf e tutti gli sport individuali.

 

CONDIVIDI SUBITO!
Banner laboratorio ottico Labrolens
Ekom, promozioni 12-25 ottobre
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
SVS 5x1000
Inassociazione