Cronaca 6 Agosto 2022

Centri Commerciali Naturali, nuovo protocollo per promuovere la qualità delle proposte e dei progetti degli operatori commerciali

Centri Commerciali Naturali, nuovo protocollo per promuovere la qualità delle proposte e dei progetti degli operatori commercialiLivorno, 6 agosto 2022  – Nella Sala Cerimonie di Palazzo Comunale, l’assessore al Commercio Rocco Garufo ha sottoscritto con i rappresentanti dei Centri Commerciali Naturali un nuovo protocollo d’intesa.

L’iniziativa ha registrato anche la presenza del sindaco Luca Salvetti e della dirigente del Settore Sviluppo Economico, Turismo e Sportello Europa, Sabina Borgogni.

Il nuovo schema,  che va a sostituire quello sottoscritto nel 2018, è stato approvato dalla Giunta comunale alla fine dello scorso  giugno per promuovere il miglioramento della qualità e la coerenza delle iniziative proposte dai Centri Commerciali Naturali nell’ottica di una  valorizzazione e riqualificazione dei luoghi del commercio.

“Con la firma di questo protocollo – ha dichiarato l’assessore Rocco Garufo –  si chiude la fase nella quale, insieme ai CCN, abbiamo cercato di capire cosa occorresse fare per valorizzare e riqualificare i luoghi del commercio, ora si tratta di creare insieme quelle azioni concrete che ci permettano di raggiungere questo obiettivo. Come Amministrazione comunale  abbiamo previsto risorse per 60 mila euro da distribuite sulla base dei  progetti che verranno presentati dai CCN. La mia raccomandazione – ha aggiunto –  è quella di cercare il più possibile di coordinarsi e di costruire una rete in maniera tale che queste risorse possono anche essere massimizzate”.

Il sostegno ad un maggiore coordinamento delle iniziative su area pubblica e delle attività dei CCN, insieme ad un maggiore coinvolgimento degli operatori commerciali e delle organizzazioni imprenditoriali del commercio nell’organizzazione di eventi significativi e di richiamo, potrà consentire di rilanciare il centro storico di Livorno attraverso un pacchetto di proposte per favorire anche lo sviluppo delle potenzialità turistiche della città in relazione ai flussi di visitatori e crocieristi.

In città sono tredici i Centri Commerciali Naturali: Ardenza, Borgo, Colline, Centro città, Venezia, Fiorentina, Modì, Sorgenti, Via Cambini, Vivi San Jacopo, Piazza XX Settembre e dintorni, Antico Borgo Reale  e Banditella Marilia.

Come previsto anche dal Codice regionale del Commercio (Legge regionale Toscana 23/11/2018 n. 62) i  Centri Commerciali Naturali devono impegnarsi ad avere un Piano pluriennale ed un programma di attività annuale che comprenda sia iniziative “strutturali” che possono contribuire a rafforzare l’attrattività dell’area anche con il contributo delle associazioni e dei gruppi di residenti (proposte di intervento per l’arredo urbano, la pulizia e decoro degli spazi pubblici, l’accessibilità dei negozi, la creazione di marchi e insegne coordinate), sia iniziative di animazione, di promozione e fidelizzazione commerciale e servizi per anziani e famiglie, sia eventi che possono determinare lo sviluppo di un’identità e caratterizzazione dell’area per valorizzarne la capacità di offerta.

Da parte sua l’Amministrazione comunale si impegna a sostenere i migliori progetti e interventi tramite  l’assegnazione di specifici contributi e agevolazioni per l’occupazione di suolo pubblico.

Inoltre,  per favorire un migliore coordinamento delle azioni pubbliche e private a favore dei CCN, è prevista la costituzione di una cabina di regia composta dal Comune e, in maniera paritetica, dagli enti gestori dei CCN e dalle organizzazioni imprenditoriali del commercio per definire una strategia ed un piano di azioni condivise per ciascun Centro Commerciale Naturale.

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua