Cronaca 24 Luglio 2019

Centro per disabili chiuso, Raspanti incontra Don Luca Giustarini

Livorno, 24 luglio 2019 – L’assessore alla coesione sociale Andrea Raspanti ha incontrato la proprietà dell’Istituto femminile Santa Maria di Montenero, sede del centro di aggregazione per disabili detto “Monteroso”, chiuso a fine giugno senza alcuna preventiva comunicazione alle lavoratrici e alle famiglie delle persone che lo frequentavano, quotidianamente, da anni.

Nel corso dell’incontro, che ha seguito quello che Raspanti e l’assessore al lavoro Gianfranco Simoncini avevano avuto i primi giorni di luglio con i sindacati e i familiari, Raspanti ha comunicato la preoccupazione dell’Amministrazione comunale per la situazione che si è venuta a creare e ha chiesto a Don Luca Giustarini rassicurazioni sulle intenzioni della Congregazione dei Vallombrosani, proprietaria dell’immobile.

Don Luca ha espresso la volontà dei suoi superiori di dare continuità al servizio, trasferendolo nell’edificio che, in via del Poggio, ospitava fino alla fine di giugno la scuola materna “Salvo D’Acquisto”, e accreditandolo come Centro diurno secondo quanto previsto dalla normativa regionale.

“Siamo contenti – dichiara Raspanti- che non ci sia la volontà di mettere fine all’esperienza del centro ma addirittura di potenziarla. Siamo al contempo preoccupati perché la procedura di accreditamento richiederà lavori di adeguamento e l’avvio di un iter amministrativo non breve, che coinvolge vari attori in una logica di co-programmazione dei servizi: che ne sarà nel frattempo delle persone disabili che lo frequentavano? Come Comune abbiamo offerto la disponibilità degli uffici competenti per offrire consulenza e orientamento ai tecnici incaricati dalla Congregazione. Promuoveremo a breve un incontro tra Don Luca e i familiari. Non vogliamo che famiglie in difficoltà vengano lasciate sole in questo delicato momento”.

Nel frattempo l’assessore Simoncini provvederà a organizzare un confronto tra la proprietà, le lavoratrici licenziate e le sigle sindacali che ne seguono la vicenda.

 

CONDIVIDI SUBITO!