Ambiente 13 luglio 2019

Cepparello in Regione richiede la sospensione del nullaosta per la discarica di Limoncino

DISCARICA DEL LIMONCINO, L’ASSESSORA CEPPARELLO ALLA CONFERENZA DEI SERVIZI IN REGIONE
Richiesta la sospensione del nullaosta rilasciato al gestore lo scorso aprile

Livorno, 13 luglio 2019 – L’assessora comunale all’ambiente Giovanna Cepparello ha partecipato stamani in Regione alla Conferenza dei Servizi nell’ambito della procedimento di riesame dell’Autorizzazione Integrata Ambientale per la discarica in località Limoncino.
Il Comune di Livorno ha espresso nel suo parere la necessità, da parte del gestore, di procedere al rinnovo dell’autorizzazione di Vincolo Idrogeologico, anche alla luce dell’evento alluvionale del settembre 2017, che ha modificato i riferimenti relativi alla piovosità e alle curve pluviometriche.
E’ stata inoltre ribadita la non conformità dell’impianto con la classificazione acustica della zona, la necessità di una revisione integrale dei codici di conferimento, sulla base degli atti dell’Autorità Giudiziaria, nonché l’efficacia dell’ordinanza del Tribunale di Livorno del gennaio 2013 sulla portata dei mezzi che possono transitare sulla strada di accesso alla discarica, portata che non deve superare i 35 quintali.
D’altra parte, Arpat, nel suo parere, ha rilevato la necessità di verificare le attuali condizioni dell’impianto, in particolare rispetto alla permeabilità.
Alla luce di quanto emerso, l’Assessora ha richiesto alla Regione la sospensione del nullaosta rilasciato al gestore lo scorso aprile, in quanto il quadro attuale non è ritenuto tale da garantire la tutela dell’ambiente e della salute pubblica.
La Conferenza dei Servizi è stata sospesa in attesa di ulteriori decisioni da parte della Regione.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento