Sport 7 Agosto 2022

“Che botta di emozione”, Rachele Mori campionessa del mondo under 20. È la regina del martello

Livorno ancora sul tetto del mondo dello sport

"Che botta di emozione", Rachele Mori campionessa del mondo under 20. È la regina del martello

Rachele Mori (Foto Mateo/Fidal)

Livorno 8 agosto 2022

Rachele Mori campionessa del mondo U20!  È la regina del martello, Livorno ancora sul tetto del mondo dello sport

Ai campionati mondiali di atletica under 20 a Cali, in Colombia Rachele Mori dell’Atletica Livorno sale sul gradino più alto del podio

Stressante e rocambolesca è dire poco per la finale mondiale di Rachele, iniziata e poi sospesa per un acquazzone che si è protratto per quattro ore (quando in Italia era già notte fonda), dopo le quali andava ricercata di nuovo la concentrazione.

Il titolo mondiale Rachele se l’è conquistato lancio dopo lancio, fino al 67,21m che ha scavato l’abisso con le avversarie.

La società sportiva Atletica Livorno: “Che dire di questa enorme atleta? Semplicemente GRAZIE per tutte le grandi emozioni che continui a farci vivere anno dopo anno; goditi questo momento epico e complimenti a te e Massimo Terreni da tutti noi!
Immensa Rachele!”
Foto Sergio Mateo/ FIDAL
Foto World Athletics

Rachele Mori:

“È STATA INFINITA, CHE BOTTA DI EMOZIONE!”

– “Non so come ho fatto, ero a pezzi – racconta Mori,  sembrava di stare in un incubo, dopo l’interruzione siamo tornate per tre ore in call room, è stato tutto infinito.

Rientrata in gara mi sono sentita bene, ho avvertito soltanto crampi ai polpacci al quarto lancio ma ho continuato e quei 65 metri sono stati una botta di emozione!

Ho urlato perché ho sentito subito che il lancio era buono.

Mi presentavo con la miglior misura ma la gara è gara, e bisogna ripetersi in quel momento”.

Dopo il sesto posto dello scorso anno ai Mondiali U20 di Nairobi e agli Europei U20 di Tallinn, stavolta la primatista italiana (68,04) è sul trono:

“È stato bellissimo e pian piano metterò a fuoco il tutto. Intanto mi sento di fare un ringraziamento speciale al mio allenatore Massimo Terreni. E dico grazie anche a Sara Fantini: il suo quarto posto mondiale mi ha dato quella carica in più, ci siamo sentite prima della gara ed è stata davvero di stimolo”.

La martellista azzurra è nella storia: mai un oro italiano nei lanci ai Mondiali U20. Domina con 67,21 e festeggia con lo zio Fabrizio, in una finale rocambolesca a Cali, sospesa per 4 ore causa pioggia

 

@livornopress #RacheleMori #atletica #mondialiuner20 #cali #colombia #livorno #oro #martello #lanciodelnartello #fidal #atleticaitaliana #altleticalivorno #sport ♬ suono originale – livornopress

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua