Attualità 4 Aprile 2022

Ciclismo, Federciclismo e Regione impostano programma di attività e di investimenti

Firenze, 4 aprile 2022

Riconoscimenti destinati ai giovani, programmazione della stagione agonistica, sicurezza e nuove infrastrutture per il ciclismo in Toscana.

Si è parlato soprattutto di questo alla conferenza stampa di oggi a Palazzo Strozzi Sacrati, organizzata da Regione e Comitato Regionale toscano della Federazione Ciclistica Italiana proprio per illustrare le iniziative condivise.

Tra queste il ‘Premio Pegaso’ ed il ‘Circuito Gravel Toscano’.

Ad illustrarle il presidente Eugenio Giani, il presidente del Comitato Regionale Toscana FCI Saverio Metti, il presidente del Coni Toscana Simone Cardullo, il coordinatore della commissione regionale direttori di corsa e sicurezza Francesco Zingoni, l’ex ciclista professionista Francesco Casagrande ed il responsabile settore Gravel comitato regionale Toscana Federciclismo Mauro Niccoli.

Il ‘Premio Pegaso’ per il ciclismo giovanile è un trofeo destinato ai vincitori maschili e femminili di ogni categoria e specialità che avranno ottenuto il maggior punteggio alla fine della stagione ciclistica.

Il ‘Circuito Toscana Gravel’, circuito dedicato alle biciclette gravel, bici destinate a percorrere principalmente fondi ghiaiosi e strade sterrate, ancora meglio se strade bianche con il fondo compatto oppure tracciati non asfaltati ma non troppo accidentati.

Infine lo sviluppo di un protocollo di intesa ‘Linee-guida per un’organizzazione ottimale delle gare ciclistiche’ inerente i rapporti tra il Comitato Regionale e i propri affiliati, la Regione, le Province e le Prefetture riguardante l’organizzazione delle gare ciclistiche, periodo 2022/2024, e finalizzato ad agevolare l’iter amministrativo dei vari enti autorizzativi.

“Insieme a Federciclismo Toscana – ha detto Giani – vogliamo impostare un programma di attività all’insegna delle gare, considerata la grande vitalità del ciclismo toscano in queste prime uscite della stagione.

Abbiamo deciso di creare un premio che vuol stimolare il movimento giovanile, il ‘Premio Pegaso’, destinato a ai vincitori maschili e femminili di ogni categoria e specialità che avranno ottenuto il maggior punteggio alla fine della stagione ciclistica.

La programmazione si estende anche agli aspetti delle infrastrutture e della sicurezza, sia di chi pratica questa disciplina, che di chi utilizza la bici per altri scopi:

realizzazione di nuove piste ciclabili, piste ciclistiche ed un nuovo e moderno velodromo.

Con la Federazione infatti ci siamo impegnati a creare entro l’estate una commissione che valuti il luogo dove realizzare il terzo velodromo toscano, grazie ai 5 milioni di euro che abbiamo messo a disposizione”.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione