Aree pubbliche 20 Luglio 2017

Cisternino, ecco il cronoprogramma

Lo annuncia la vicesindaco Sorgente: “entro l’estate il piano l’apertura a regimi ridotti, a dicembre la massima accoglienza”

La vicesindaco Stella Sorgente, dopo essere intervenuta alla Settima Commissione consiliare, ha fatto pubblicamente il punto sull’edificio del Cisternino (o casa della cultura): “abbiamo infatti parlato dello stato dell’arte e della prossima apertura del Cisternino di città. Per raggiungere questo obiettivo, sto lavorando da mesi, assieme ad altri assessorati e a diversi settori dell’Amministrazione e, finalmente, vediamo collettivamente dei concreti risultati. Infatti durante la seduta di oggi (da me specificamente richiesta nel corso di uno degli ultimi consigli comunali), ho potuto consegnare il cronoprogramma aggiornato dei lavori che ci porteranno alla riapertura completa della struttura, in due step progressivi. Auspichiamo di riuscire a riaprire il Cisternino entro la stagione estiva, con il pieno utilizzo del piano seminterrato (massimo 100 persone) e con l’uso-ufficio degli altri due piani. Nel secondo step, che potrà concludersi fra la metà di novembre e la fine del 2017, otterremo la deroga del Comando regionale dei Vigili del Fuoco che ci permetterà di giungere alla massima potenzialità d’uso della struttura, consentita dalle attuali normative: con questo documento, sarà possibile infatti ospitare fino a 100 persone anche al primo piano del Cisternino che- in effetti- è meraviglioso e che dobbiamo tentare di utilizzare al massimo livello possibile”.
Se avete la pazienza di ascoltare la registrazione , potrete cogliere nel dettaglio queste fasi, le idee per la futura gestione e l’esaltazione del virtuoso percorso partecipativo “Cisternino 2020″, che è si è svolto nel 2008 (sotto le precedenti amministrazioni che non sono riuscite ad attuarlo), ma che per me è e rimane un percorso innovativo ancora oggi, che merita di essere preso in seria e doverosa considerazione”.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento