Basket 9 Febbraio 2018

Cittadella dello sport, il punto dell’assessore Morini

A che punto sono le idee e i programmi per quella che viene chiamata “Cittadella dello Sport”, ovvero il complesso di impianti che include stadio, piscina, ippodromo e palazzetti?

Da un breve colloquio con l’assessore allo Sport Andrea Morini sono emersi alcuni elementi di valutazione. C’è – come è gia stato scritto – l’interessamento di un fondo di investimenti per l’area dello stadio e dell’ippodromo. E’ un fondo specializzato in strutture che poi affitta alle varie società sportive. Sembra che vi sia anche una mezza intenzione di rilevare la stessa A.S. Livorno Calcio.

L’operazione non è semplice perché ogni atto inerente il cambio e l’ampliamento della destinazione dovrà passare comunque dal Consiglio Comunale.

Il gruppo è interessato, almeno per questa fase, alla sola zona stadio e a quella dell’ippodromo e non al resto; motivo per cui andranno avanti le gare di affidamento di PalaCosmelli e PalaMacchia, la cui durata sarà 6 anni. Il tempo dell’affidamento non è dunque incompatibile con le progettualità per l’area calcistica.

Morini non ha specificato cosa dovrebbe ospitare l’ippodromo, ma il tema di campi di allenamento per il calcio nell’area verde usata una volta per l’ippica torna purtroppo ricorrente.

La nostra speranza è che l’Amministrazione Comunale non si dimentichi che esistono altri sport oltre al calcio e che ci sono ambiziosi progetti da portare avanti nel basket, nel nuoto e nel rugby.Lo stadio non è l’unica struttura che necessita manutenzione: Il PalaMacchia avrebbe bisogno di un aggiornamento in termini di illuminazione e sicurezza, anche per renderlo più redditizio a chi andrà ad impegnarsi nella sua gestione per i prossimi anni.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento