Cronaca 9 Settembre 2020

CNA su alluvione: “Ancora zone a rischio e molti lavori da fare”

A tre anni dalla tragica alluvione ci sono ancora zone a rischio

Ancora molti i lavori da fare, soprattutto nella zona nord di Livorno

 

Livorno 9 settembre 2020 – il direttore della Cna Dario Talini afferma:

A tre anni da quella tragica notte fra il 9 ed il 10 settembre del 2017 ci sono ancora molte aree a rischio fra Livorno e Collesalvetti; soprattutto nella zona industriale di Stagno. Abbiamo segnalazioni di corsi d’acqua in cui, dopo la grossa opera di manutenzione fatta all’indomani dell’alluvione; niente o poco è stato fatto.

La domanda che è d’obbligo fare, soprattutto nella memoria delle persone che in quella notte persero la vita è:

se risuccedesse una situazione simile, quali sarebbero le nuove conseguenze?”.

 

il coordinatore sindacale Alessandro Longobardi:

Se nella zona sud, Collinaia, Ardenza, Stadio, sono ancora in corso alcuni grossi interventi (ed è concepibile la priorità essendo densamente abitata); nella zona fra via Firenze, Stagno e Collesalvetti poco è cambiato:

questa è l’area in cui ci sono stati i danni più rilevanti per il settore produttivo.

 

Cna chiede che anche in zona nord sia fatta una attenta ricognizione dei rischi per la realizzazione a breve termine di tutti gli interventi necessari affinchè i corsi d’acqua che la attraversano possano defluire in sicurezza.

Se l’evento si fosse verificato di giorno, qui i danni non sarebbero stati certo solo materiali.

Occorre comunque dire che la gestione degli aiuti alle imprese colpite è stata davvero complicata: la burocrazia ha dato il peggio di sé.

Non sono stati rimborsati i danni, ma sono stati concessi dei finanziamenti a carico dello Stato, per gli investimenti fatti dalle aziende per riparare ai danni o ricomprare le attrezzature o scorte; quindi, o avevi già i soldi per ripartire o non ti venivano dati.

Alcune imprese, a tre anni di distanza sono ancora alle prese con le carte – conclude Longobardi – alcune da poco hanno avuto il via libera al finanziamento, mentre molte sono quelle che non hanno potuto nemmeno accedere avendo dovuto fare i lavori in economia. E’ un sistema da cambiare”.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 13-26 aprile
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento