Provincia 1 Giugno 2017

Collesalvetti – Case del Ghiaccione: Rifondazione esprime soddisfazione per la richiesta di pene ai fautori “della truffa”

 

Richiesta di condanne al processo per le famiglie truffate del Ghiaccione a Collesalvetti

Rifondazione Comunista di Collesalvetti intende esprimere soddisfazione per la richiesta di pene ai fautori della truffa messa in atto per la vendita delle case del “Ghiaccione” a Collesalvetti, all’interno della lottizzazione deniminata Confine Est.

Oramai da anni il nostro Partito ha evidenziato più volte la sua vicinanaza e sostegno alle famiglie che, all’interno di quella falsa compra vendita, sono state palesemente truffate, oggi, dopo molti anni di attesa, finalmente apprendiamo la richieste da parte del PM di condanne per chi, in quella organizzazione ne stava a capo.

Adesso aspettiamo con trepidazione, non tanto la conferma della condanne, così come sarebbe giusto e come auspichiamo, ma un atto concreto di giustizia nei confronti di tutte le famiglie truffate. Queste famiglie, vogliamo ricordare, hanno sborsato cifre importanti per l’acquisto di queste abitazioni ed ancora oggi, si ritrovano con un pugno di mosche in mano. Per noi è fondamentale che chi emetterà la sentenza alla fine tenga concretamente di conto della situazione di queste famiglie e le aiuti definitivamente a superare un incubo che oramai dura da troppi anni, restituendo loro giustizia.

CONDIVIDI SUBITO!