Cronaca 10 Gennaio 2023

Commercio del falso, sequestrata bigiotteria a marchi Gucci, Chanel, Burberry, Louis Vuitton per un valore di 10.000 euro

Commercio del falso, sequestrata bigiotteria a marchi Gucci, Chanel, Burberry, Louis Vuitton per un valore di 10.000 euroLivorno 10 gennaio 2023

Servizi anticontraffazione a tutela dei consumatori ma anche degli imprenditori in regola: i baschi verdi livornesi denunciano un negozio ed il suo fornitore di accessori/bigiotteria recante marchi contraffatti di Gucci, Chanel, Burberry, Louis Vuitton. Sequestrati complessivamente oltre 1.500 pezzi per un valore sul mercato superiore ai 10.000 euro.

Proseguono incessantemente da parte della Guardia di Finanza le attività a tutela dei consumatori e degli operatori economici in regola, che soprattutto durante il recente periodo natalizio hanno subito la sleale concorrenza di soggetti che ponevano in vendita articoli irregolari, non sicuri e finanche contraffatti. In questo contesto, sotto il coordinamento del Comando Provinciale di Livorno, tutti i reparti del Corpo della provincia livornese hanno svolto e stanno tuttora effettuando diversi servizi di contrasto alla vendita e smercio di articoli contraffatti ed irregolari.

E in quest’ultimo periodo il Gruppo di Livorno ha assestato diversi colpi ai “commercianti/trafficanti del falso”, in particolare individuando prima un negozio che poneva in vendita accessori ed articoli di bigiotteria con falsi marchi “Gucci”, “Chanel”, “Louis Vuitton”, ecc.; successivamente, risalendo anche la “catena”, riuscendo ad individuare il fornitore di questa merce irregolare.

All’esito delle attività i Baschi Verdi labronici hanno complessivamente sequestrato oltre 1.500 pezzi recanti loghi contraffatti, per un valore totale al minuto superiore ai 10.000 Euro; due le persone denunciate.

I servizi anticontraffazione e di polizia economico-finanziaria verranno proseguiti dalle Fiamme Gialle in tutta la provincia, a tutela dell’economia legale e per contrastare gli illeciti che danneggiano gli imprenditori ed i negozianti in regola, nonchè i consumatori.

CONDIVIDI SUBITO!
Inassociazione