Cronaca 22 Gennaio 2021

Comune e studenti insieme per promuovere la cultura della donazione di organi

Le “locandine” realizzate dagli alunni dell’Itis Galilei

 

Livorno, 22 gennaio 2021 – Il Comune di Livorno e l’Itis Galilei insieme per promuovere la cultura della donazione di organi.

Dando seguito al progetto “La cultura del dono: stili di vita salutari per un futuro da cittadini più consapevoli” promosso dalla Regione Toscana, alcune classi quarte del Galilei hanno realizzato una serie di “locandine”, per la precisione quattro, volte a sostenere la donazione degli organi post mortem quale gesto di solidarietà ed altruismo.

locandina_volti locandina_scritte locandina_mani_0 locandina_michelangelo
Le immagini, legate dallo slogan “Dona una vita”, sono state inserite sul sito internet del Comune nell’area tematica dedicata all’Anagrafe, pagine nelle quali è spiegato come rilasciare il consenso alla donazione (https://www.comune.livorno.it/anagrafe-stato-civile-elettorale/consenso-donazione-organi ).

La richiesta di pubblicizzare il lavoro degli studenti, come ha spiegato la vice sindaca del Comune di Livorno Libera Camici, è stata avanzata dalla professoressa Manuela Mariani, dirigente scolastica dell’Istituto tecnico industriale Galilei.

Richiesta che nasce dalla volontà di valorizzare e soprattutto dare seguito al progetto regionale che ha visto coinvolti studenti, docenti, medici, associazioni nazionali di volontariato, ASL, e persone che hanno testimoniato la propria esperienza di trapianto.

Insieme a queste illustrazioni anche “Dona” video musicale, la cui canzone è stata realizzata per il progetto “Tu vivrai per sempre”.

Quello della donazione, peraltro, è un tema rispetto al quale la città di Livorno ha dato prova di grande sensibilità: il rapporto 2020 del Centro nazionale trapianti che fotografa i dati delle dichiarazioni di volontà sulla donazione registrate negli ultimi 12 mesi nei Comuni italiani al momento del rinnovo della carta d’identità ha visto Livorno “conquistare” il secondo posto quale comune più “generoso” dopo Sassari e prima di Trento, in tema di donazione di organi e tessuti. Si ricorda, infatti, che

al momento del rilascio della carta di identità elettronica viene richiesto ad ogni cittadino/a se si dichiara favorevole/contrario/non si pronuncia, alla donazione dei propri organi al momento del decesso.

CONDIVIDI SUBITO!
Banner laboratorio ottico Labrolens
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Ekom, promozioni 28 settembre-11 ottobre
SVS 5x1000
Inassociazione
Ekom, promozioni 12-25 ottobre