Comune di Livorno 28 Settembre 2017

Comune, firmato un protocollo anticorruzione

La firma in Prefettura davanti al presidente di ANAC Raffaele Cantone

Questo il commento del sindaco Nogarin: “Legalità e sicurezza per i lavoratori negli appalti del Comune di Livorno.
Oggi, alla presenza di Raffaele Cantone, Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, ho siglato con la Prefettura di Livorno un importante protocollo per contrastare la criminalità e le infiltrazioni mafiose negli appalti pubblici.
Grazie a questo documento, la nostra Amministrazione sarà in grado di escludere dalle gare le imprese che non avranno rispettato le clausole stabilite dal protocollo. Verrà fatto ancora di più per quanto riguarda i controlli e non sarà più elargito alcun euro alle imprese che non avranno forniti sufficienti garanzie per quanto riguarda la loro legalità interna.
Nei prossimi bandi, saranno inseriti anche dei criteri premiali per le aziende che si dimostreranno essere rispettose per la tutela dei lavoratori e dell’ambiente. Da oggi, il comune potrà poi pagare direttamente i lavoratori o le retribuzioni arretrate che non sono state corrisposte dall’appaltatore o dal subappaltatore, detraendo il relativo importo dalle somme dovute a saldo.
Questo indispensabile ed innovativo protocollo sarà quindi una solida base di partenza per radicare in tutta la comunità livornese la cultura della legalità e del rispetto delle regole. Inoltre, con tale procedimento siamo sicuri che incrementeremo notevolmente la sicurezza ed i controlli nella gestione della nostra spesa pubblica.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento