Cronaca 18 Luglio 2022

Concorsi luglio: 318 posti nei Vigili del Fuoco e Polizia di Stato Allievi

18 luglio 2022

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – 4ª serie speciale, concorsi ed esami n. 52 del 1° luglio 2022 sono stati pubblicati 3 nuovi concorsi pubblici per la copertura dei seguenti posti:

26 (ventisei) per l’accesso alla qualifica di vice direttore informatico del Corpo nazionale dei vigili del fuoco;

192 (centonovantadue) di vice ispettore tecnico nel settore telematica del ruolo degli ispettori tecnici della Polizia di Stato;

100 (cento) di vice ispettore tecnico nel settore accasermamento del ruolo degli ispettori tecnici della Polizia di Stato.

I dettagli dei singoli concorsi:

 

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di ventisei posti per l’accesso alla qualifica di vice direttore informatico del Corpo nazionale dei vigili del fuoco

 

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – 4ª serie speciale, concorsi ed esami n. 52 del 1° luglio 2022 è indetto concorso pubblico, per esami, a ventisei posti per l’accesso alla qualifica di vice direttore informatico del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Scadenza di presentazione della domanda: 31 luglio 2022

Ai candidati appartenenti alle sotto elencate categorie sono rispettivamente riservati:
a) il venticinque per cento dei posti al personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco che sia in possesso dei requisiti richiesti, ad esclusione dei limiti di età;
b) il dieci per cento dei posti al personale volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco che sia iscritto negli appositi elenchi da almeno sette anni ed abbia effettuato non meno di duecento giorni di servizio;
c) il due per cento dei posti agli ufficiali delle forze armate che abbiano terminato senza demerito, alla data di scadenza del termine utile stabilito nel presente bando per la presentazione della domanda di partecipazione, la ferma biennale

Possono partecipare alle selezioni coloro che sono in possesso di:laurea magistrale in:

a) fisica (LM-17);
b) informatica (LM-18);
c) ingegneria   dell’automazione (LM-25); ingegneria delle telecomunicazioni (LM-27); ingegneria informatica (LM-32); matematica (LM-40); sicurezza informatica (LM-66); tecniche e metodi per la società dell’informazione (LM-91);laurea universitaria conseguita secondo gli ordinamenti didattici previgenti ed equiparate.

Il bando del concorso, clicca qui

 

La domanda di partecipazione al concorso deve essere inviata per via telematica esclusivamente attraverso l’applicazione disponibile all’indirizzo https://concorsionline.vigilfuoco.it seguendo le istruzioni ivi specificate.

Per accedere all’applicazione i candidati devono essere in possesso di un’identità nell’ambito del sistema pubblico d’identità digitale (SPID).

Le prove di esame sono costituite da una eventuale prova preselettiva, da due prove scritte e da una prova orale.

La prima prova scritta consiste nella stesura, senza l’ausilio di strumenti informatici, di un elaborato, ovvero nella risposta sintetica a quesiti, vertenti sulle seguenti materie:

a) architettura, sviluppo, verifica e rilascio di applicativi software;
b) progettazione ed utilizzo efficiente dei database management systems (D.B.M.S.).

La seconda prova scritta consiste nella stesura, senza l’ausilio di strumenti informatici, di un elaborato, ovvero nella risposta sintetica a quesiti e verte, a scelta del candidato, su una delle seguenti materie:

a) gestione dei moderni sistemi di elaborazione dati;
b) architettura delle reti di telecomunicazione;
c) sicurezza informatica.

La prova orale verte, oltre che sulle materie oggetto delle prove scritte, sulle seguenti materie:

a) elementi di diritto costituzionale e amministrativo;
b) informatizzazione della pubblica amministrazione, con particolare riferimento al codice dell’amministrazione digitale;
c) ordinamento del Ministero dell’interno, con particolare riferimento al Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile e ordinamento del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

 

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di centonovantadue posti di vice ispettore tecnico nel settore telematica del ruolo degli ispettori tecnici della Polizia di Stato

 

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – 4ª serie speciale, concorsi ed esami n. 52 del 1° luglio 2022 è indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura   di centonovantadue posti di vice ispettore tecnico nel settore telematica del ruolo degli ispettori tecnici della Polizia di Stato.

Scadenza di presentazione della domanda: 31 luglio 2022
Link al bando

Alcuni dei posti sono riservati; ecco quali:32 (trentadue) al personale in servizio nel ruolo dei sovrintendenti tecnici in possesso dei requisiti richiesti;
1 (uno) a coloro che sono in possesso dell’attestato di bilinguismo di cui al DPR 26 luglio 1976, n. 752 e successive modificazioni;
48 (quarantotto) al coniuge e ai figli superstiti, oppure ai parenti in linea collaterale di secondo grado, qualora unici superstiti, del personale deceduto in servizio e per causa di servizio appartenente alle Forze di polizia o alle Forze armate
4 (quattro) agli Ufficiali che hanno terminato senza demerito la ferma biennale;
3 (tre) a coloro che hanno conseguito il diploma di maturità presso il Centro studi di Fermo, ai sensi del DL 21 settembre 1987, n. 387.

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata e trasmessa utilizzando   esclusivamente   la procedura informatica disponibile a questo link

A quest’ultima procedura informatica, il candidato potrà accedere attraverso, tra gli altri, il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), con le relative credenziali i seguenti strumenti di autenticazione.

Il concorso si articola nelle seguenti fasi:

a. prova preselettiva, qualora sia disposta;
b. accertamenti psico-fisici;
c. accertamento attitudinale;
d. prova scritta;
e. valutazione dei titoli dei candidati che abbiano superato le
f.  prove precedenti;
g. prova orale.

La prova scritta, della durata massima di sei ore, consiste nella stesura di un elaborato vertente su una o più delle seguenti materie:

comunicazioni elettroniche,
reti e sistemi di comunicazione via cavo e via etere,
protocolli di reti e di trasporto,
servizi e sicurezza sulle reti di comunicazione,
elementi di matematica probabilistica e statistica,
architettura dei calcolatori elettronici,
sistemi operativi,
reti di calcolatori,
protocolli di comunicazione,
elementi di ingegneria del software,
linguaggi di programmazione,
basi di dati.

La prova orale verte:

sulle materie oggetto delle prove scritte e contempla, altresì, l’accertamento della conoscenza della lingua inglese, consistente in una traduzione, senza l’ausilio del dizionario, di un testo, nonché in una conversazione.

 

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di cento posti di vice ispettore tecnico nel settore accasermamento del ruolo degli ispettori tecnici della Polizia di Stato

 

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – 4ª serie speciale, concorsi ed esami n. 52 del 1° luglio 2022 è indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura cento posti di vice ispettore tecnico nel settore accasermamento del ruolo degli ispettori tecnici della Polizia di Stato.

Scadenza di presentazione della domanda: 31 luglio 2022
Link al bando

Alcuni dei posti sono riservati; ecco quali:

17 (diciassette) sono riservati al personale in servizio nel ruolo dei sovrintendenti tecnici, in possesso dei requisiti specificati nell’art. 3, ad eccezione del limite di età di cui al relativo comma 1, lettera d);
25 (venticinque) posti al coniuge e ai figli superstiti, oppure ai parenti in linea collaterale di   secondo grado, qualora unici superstiti, del personale deceduto in servizio e per causa di servizio appartenente alle Forze di polizia o alle Forze armate;
2 (due) agli ufficiali che hanno terminato senza demerito la ferma biennale;
2 (due) posti a coloro che hanno conseguito il diploma di maturità presso il Centro studi di Fermo, ai sensi del DL 21 settembre 1987, n. 387.

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata e trasmessa utilizzando esclusivamente  la procedura informatica disponibile a questo indirizzo

A quest’ultima procedura informatica, il candidato potrà accedere attraverso, tra gli altri, il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), con le relative credenziali i seguenti strumenti di autenticazione.

Il concorso si articola nelle seguenti fasi:

a) prova preselettiva, qualora sia disposta;
b) accertamenti psico-fisici;
c) accertamento attitudinale;
d) prova scritta;
e) valutazione dei titoli dei candidati che abbiano superato le prove precedenti;
f)  prova orale.

La prova scritta, della durata massima di sei ore, consiste nella stesura di un elaborato vertente su una o più delle seguenti materie:

tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica;
progettazione, costruzioni, impianti; gestione del cantiere e sicurezza dell’ambiente di lavoro; estimo civile;
tecnologia delle costruzioni.

La prova orale verte sulle materie oggetto delle prove scritte e contempla, altresì, l’accertamento della conoscenza della lingua inglese, consistente in una traduzione, senza l’ausilio del dizionario, di un testo, nonché in una conversazione

 

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione