Cronaca 10 Marzo 2018

Confcommercio, al via la petizione per le schede carburante. Da luglio più burocrazia

ALIARDICA-FNAARC (Confcommercio)  alla luce della prossima entrata in vigore delle disposizioni della Legge Finanziaria 2018, in materia di abolizione della carta carburante con contestuale introduzione della fatturazione elettronica, peraltro  non essendo neppure ancora stato emessa circolare esplicativa dall’Agenzia delle Entrate, si oppone decisamente a questo nuovo ostacolo allo svolgimento anche della nostra attività e di quella di tutte le altre partite iva interessate. Dal 1° luglio 2018, quindi, la cosiddetta “carta carburante” non sarà più considerata quale documento valido per la detrazione del costo e relativo recupero dell’IVA L’Associazione Agenti di Commercio ALIARDICA -FNAARC LIVORNO (Confcommercio), aderendo alla campagna nazionale di raccolta firme, è fermamente contraria a questa disposizione ritenendo che la fatturazione elettronica applicata all’acquisto di carburanti comporterebbe per la categoria degli Agenti di Commercio, come per tante altre assimilabili, una sensibile complicazione burocratica ed un inutile aumento di costi per la relativa gestione amministrativa.
Si unisce pertanto alla richiesta, espressa anche in sede nazionale da FNAARC-Confcommercio, di adottare i provvedimenti necessari per evitare i disagi e i costi sopraindicati.
Per firmare la petizione, entro il 30 aprile 2018, è possibile passare dalla sede Confcommercio di via Serristori 15 ( tel. 0586 176 1011) . Per informazioni scrivere a fnaarc@confcommercio.li.it 
CONDIVIDI SUBITO!