Cronaca 14 marzo 2019

Confcommercio: “Bene le rassicurazioni del cosp, adesso aiutamo le imprese a collaborare con le forze dell’ordine”

Confcommercio. bene le rassicurazioni da parte del cosp, adesso aiutamo le imprese a collaborare con le forze dell’ordine

Dopo la riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica Carraresi e Pieragnoli si attivano per reperire fondi da destinare a sicurezza e video sorveglianza.

Alessio Carraresi e Federico Pieragnoli, rispettivamente presidente e direttore della Confcommercio della Provincia di Livorno, a nome sia personale sia delle imprese che rappresentano, ringraziano sentitamente il prefetto Gianfranco Tomao, la vice sindaco Stella Sorgente, il questore Lorenzo Suraci, il comandante dei Carabinieri Alessandro Magro, il comandante della Guardia di Finanza Gaetano Cutarelli.  “Le autorità presenti al Comitato per l’Ordine e la Sicurezza hanno ascoltato con attenzione i timori diffusi in questo periodo tra i nostri associati, alcuni dei quali direttamente e ripetutamente coinvolti da episodi di microcriminalità” racconta Carraresi. 

“Abbiamo ricevuto rassicurazioni da tutti i presenti in quanto recentemente sono stati già intensificati i

controlli e la presenza sul territorio da parte delle forze dell’ordine. I commercianti e i cittadini non potranno che esserne alleggeriti”. 

Continua Pieragnoli: “Al fine di raggiungere al più presto risultati ottimali nel contrasto a reati e danneggiamenti le autorità presenti ci hanno chiesto di sensibilizzare gli imprenditori ad adottare misure di video sorveglianza privata, sia nell’ottica di prevenzione dei furti, sia come aiuto alle indagini in caso di effrazioni o rapine. Come Confcommercio abbiamo già a disposizione una convenzione rivolta ai nostri associati con la Securshop, ma abbiamo anche scritto alla Camera di Commercio per chiedere lo stanziamento di contributi in quota parte destinati a investimenti delle imprese in sicurezza e sorveglianza. Attendiamo ora la risposta della Camera, certi che a beneficiare del contributo non saranno esclusivamente negozi, pubblici esercizi, strutture ricettive

ecc., ma anche i residenti e i visitatori di Livorno. Come Confcommercio restiamo comunque sempre a disposizione per trovare soluzioni adeguate ed efficaci per la tranquillità della città e per la serenità di chi vi opera”.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento