Attualità 7 Ottobre 2022

Consegnata ai parà la bandiera di guerra “Nembo”, l’RCST diventa 184° RCST Paracadutisti “Nembo”

Il Reparto Comando e Supporti Tattici della “Folgore” assume la nuova denominazione di 184° RCST Paracadutisti “Nembo”

 

Livorno 07 Ottobre 2022

Al termine di un viaggio iniziato il 29 Settembre a Roma con la resa degli onori da parte del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Pietro Serino, il Comandante della Brigata, Gen.B. Roberto VERGORI,

ha ricevuto a Livorno la Bandiera di Guerra assegnata al Reparto Comando e Supporti Tattici della Brigata Paracadutisti “Folgore”,

che dal 1° ottobre 2022 assume la nuova denominazione di 184°RCST Paracadutisti “Nembo“.

L’Esercito, nel segno della continuità e in virtù del legame ideale che lega i Soldati di oggi agli Eroi del passato; ha deciso di assegnare a tredici Reparti Comando e Supporti Tattici le insegne e la denominazione di unità, soppresse nel corso dei vari provvedimenti di riordino della Forza Armata, che hanno scritto pagine gloriose della storia militare italiana.

“La Bandiera di Guerra è simbolo dei valori e degli ideali dei Soldati che hanno sacrificato, nel tempo, la propria vita per dare un senso alla nostra”

Lo ha evidenziato il Comandante della Brigata alla presenza dei rappresentanti di tutte le Istituzioni civili, militari e religiose locali che aggiunge:

“Il 184° reggimento “Nembo” è stato una componente fondamentale, insieme alla Divisione “Nembo”, gemella della “Folgore”, del Corpo Italiano di Liberazione, aggiungendo gloria ai paracadutisti italiani, dopo gli atti di eroismo concretizzati nelle sabbie desertiche.

A noi il compito di onorarne la memoria e proteggere e tutelare, con l’esempio, ciò che rappresenta”.

Il 1° ottobre 1975, a seguito della riconfigurazione del Quartier Generale della Brigata Folgore, nasce il Reparto Comando e Trasmissioni. Verrà elevato a rango di “corpo” in data 1° settembre 1979.

La compagnia trasmissioni viene costituita il 15 dicembre 1977 e la Compagnia Comando il 1° gennaio 1980.

Dal 1° gennaio 1994 fino al 2 febbraio 2002, il Reparto ha arricchito le proprie fila con la presenza della compagnia genio guastatori, mutando definitivamente la propria denominazione in Reparto Comando e Supporti Tattici Paracadutisti “Folgore”.

 

Il 1° ottobre 2022, il Reparto acquisisce la Bandiera di Guerra, la nuova denominazione e le tradizioni del 184° Reggimento Fanteria “Nembo”.

Il 184° reggimento fu formato a Firenze il 24 agosto 1942 con i battaglioni XII, ultimo addestrato a Tarquinia e XIII, primo addestrato a Viterbo e, successivamente, schierato in Sardegna.

A seguito dell’armistizio lega il suo nome alle gesta del Ten.Col. Alberto BECHI LUSERNA che si immolò nel nobile gesto di richiamare al dovere il reparto.

 

Nel maggio del 1944 passa, insieme alla Divisione “Nembo”, alle dipendenze del Corpo Italiano di Liberazione.

Nel settembre dello stesso anno, dopo aver combattuto ad Abbadia di Fiastra e Filottrano, viene disciolto per contribuire alla formazione del “Gruppo di Combattimento Folgore”.

La Bandiera di Guerra accompagna un reparto militare sia in tempo di pace sia in combattimento. È il simbolo dell’onore dell’unità militare che la custodisce e rappresenta le sue tradizioni, la sua storia e il ricordo dei suoi Caduti.

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua