Provincia 19 Maggio 2022

Controlli a Rosignano, chiuso circolo Arci a Solvay

polizia 113Rosignano (Livorno) 19 maggio 2022

Polizia di Stato: a Rosignano Solvay servizi di prevenzione conducono alla chiusura di un circolo privato.

Nell’ambito del progetto “ #divertiAMOci 2022 – insieme per un divertimento sostenibile”, promosso dal Questore di Livorno Dr. Roberto Massucci; la Polizia di Stato, ha organizzato e pianificato un’attività straordinaria di prevenzione, che è culminata, nel pomeriggio di ieri 18 maggio, in un controllo amministrativo interforze presso il circolo “ARCI Monte alla Rena”, situato nelle adiacenze del lungomare Trieste di Rosignano Solvay, a cui hanno partecipato, oltre agli Operatori del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Rosignano Solvay, il personale della Polizia Municipale di Rosignano Marittimo, Militari dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, e Personale ASL del Presidio di Cecina.

Nel corso delle operazioni sono state identificati e controllati circa 30 avventori che si trovavano all’interno ed all’esterno del circolo intenti a consumare alimenti e bevande acquistati presso il bar interno, alcuni dei quali senza avere la qualità di socio richiesto dalla normativa vigente per questo tipo di strutture.

Dal controllo amministrativo, fiscale e sanitario, sono emerse numerose irregolarità, tuttora al vaglio degli Organi competenti, tra le quali, in particolare:

gravi carenze igienico-sanitarie che hanno determinato l’emissione da parte della ASL di un formale provvedimento di chiusura temporanea/sospensione dell’attività con effetto immediato e fino al completo e verificato ripristino delle normali condizioni igieniche.

 

Questo controllo si inserisce all’interno del più ampio progetto “#divertiAMOci 2022” esteso all’intero ambito provinciale, che si prefigge lo scopo di rendere maggiormente sicuri i luoghi di aggregazione estiva, con particolare riferimento ai locali frequentati dai giovani, discoteche, disco bar, circoli, stabilimenti balneari, ecc. mirando a prevenire i comportamenti devianti quali l’abuso di alcol e droghe, preludio in alcuni casi di risse e turbative dell’ordine e della sicurezza pubblica e per far sì che la cosiddetta “Movida”, si concretizzi in un divertimento sano e sostenibile secondo gli auspici della cittadinanza, dei turisti e degli operatori economici della zona.

L’attività di controllo e monitoraggio continuerà per tutta la stagione estiva, anche sulla base delle segnalazioni che giungono da turisti e residenti.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione