Cronaca 24 Febbraio 2020

Coronavirus nelle scuole, “Ci sono carenze”. Perini: “Non rispettano la circolare del Ministero della Salute”

Alessandro Perini consigliere Lega

Livorno – Il consigliere comunale della Lega Alessandro Perini pone il problema del non rispetto di quanto scritto nella circolare del Ministero della Salute in merito alle scuole ed il Coronavirus(Covid-19):

“Come si affronta il pericolo Coronavirus nelle scuole livornesi?”

 

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato una circolare sul Coronavirus in cui elenca una serie di comportamenti da adottare per proteggersi dal pericolo di contagio.

Il primo di questi accorgimenti è il più importante, in quanto più facile da adottare: lavarsi bene le mani con acqua e, ovviamente, sapone.

Si da il caso che, in qualità di Consigliere Comunale, ho recentemente intrapreso un giro di visite nelle scuole livornesi e fin da subito, tra i vari problemi, ho verificato che nei bagni manca proprio il sapone per le mani!

Non ci sono molti altri accorgimenti, se non quello di tapparsi la bocca quando si tossisce, e quindi disporre del sapone nelle scuole risulta quanto mai fondamentale.

A questo problema si aggiunga che in alcuni casi, come avviene alle Scuole Benci, agli alunni al rientro da lunghi viaggi all’estero non viene richiesto nessun certificato medico per tornare a scuola.

Così è normale che il giorno dopo essere tornati dalla Cina, si rientri a scuola con una semplice autocertificazione dello stato di salute.

Con le scuole aperte, il problema richiede di essere affrontato con massima velocità. Infatti, anche il professor Lopalco, epidemiologo e professore di Igiene all’Università di Pisa, ha dichiarato pubblicamente che una pandemia è possibile.

Giusto un mese fa gli Assessori di Luca Salvetti ridevano e scherzavano sul Coronavirus, paragonando il pericolo di pandemia al pericolo di essere invasi dagli alieni.

Adesso, caro Sindaco, il tempo dell’improvvisazione e del pressappochismo è finito.

Per legge, infatti, l’ente pubblico responsabile delle forniture alle scuole è il Comune.

Chiedo quindi al sindaco Salvetti che cominci finalmente ad attivarsi affinché le scuole, che notoriamente sono luogo di incubazione e contagio, siano attrezzate al meglio per combattere la diffusione dei virus”.

Coronavirus, Ministero della Salute, la Circolare Scuola

 

CONDIVIDI SUBITO!

Articoli correlati