Cronaca 13 Marzo 2020

Coronavirus, Salvetti: “Anche oggi Livorno ha risposto bene. 6 nuovi casi, massima cautela”

Luca Salvetti

Luca Salvetti sindaco di Livorno

Livorno 13 marzo 2020 – Il sindaco di Livorno Luca Salvetti: “Lo abbiamo ricordato ieri e lo possiamo confermare oggi, Livorno ha risposto bene al richiamo generale di comportamenti idonei all’emergenza Coronavirus.

In queste ore comunque nella nostra città ci sono stati sei casi di nuova positività, un dato che conferma la necessità della massima cautela.

La polizia municipale e la protezione civile continuano l’attività di monitoraggio, controlli e informazione.

I Controlli fatti ad oggi dalla pm riguardano 168 persone e 116 esercizi commerciali.

2 titolari di esercizi commerciali sono stati denunciati ex art 650 cp.

L’amministrazione ha intanto predisposto due ordinanze, la prima che ha definito in maniera puntuale il quadro del lavoro della struttura comunale con smart working, razionalizzazione delle presenze del personale e dispositivi di protezione individuale (tra questi mascherine e anche i nuovi divisori per chi sta al pubblico).

La seconda riguarda invece la scelta di uniformare alle 21 l’orario di chiusura dei market che operavano h24.

In mattinata mi sono recato personalmente nelle zone del centro città e ho osservato con soddisfazione l’organizzazione delle attività alimentari che rispettano le indicazioni del decreto sulla sicurezza.

E’ stata l’occasione per farsi forza a vicenda con l’auspicio che l’emergenza finisca presto.

Per chiudere rinnoviamo alcune indicazioni che sono spesso oggetto delle domande dei cittadini. I decreti firmati per l’emergenza Coronavirus non vietano di andare a fare sport nei parchi o sul lungo mare (mantenendo un metro di distanza) ma rimane forte l’invito a non uscire se non per necessità.

Si può andare a lavoro (se non è possibile organizzarsi a distanza), fare la spesa, andare dal medico, comprare medicinali o altri beni essenziali. In ogni caso occorre avere un’autocertificazione da mostrare in caso di controlli.

Non si può andare a pranzo da parenti, ma si può far visita a genitori o nonni non autosufficienti per dare loro assistenza.

Si può portare fuori il cane, ma solo per il tempo necessario.

Adesso andiamo incontro al fine settimana che, dal punto di vista meteo, prevede belle giornate e allora ecco l’invito fondamentale, rimaniamo a casa, perdiamoci un week-end di sole per acquistare un’intera estate”.

CONDIVIDI SUBITO!