Cronaca 4 Aprile 2020

Covid, bollettino Toscana: 173 positivi, 18 decessi nelle ultime 24 ore

Coronavirus: 173 nuovi casi, 3426 tamponi e 18 decessi in Toscana, 5.672 contagi dall’inizio

 

coronavirusToscana (Livorno) 4 aprile 2020 – Sono 173 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana a ventiquattro ore dal precedente bollettino, analizzati nei laboratori toscani; e 18 i nuovi decessi. Continua a scendere il trend dei nuovi casi positivi (ieri erano stati 226). Diminuisce il numero dei decessi: 18, rispetto ai 22 di ieri. Così come diminuisce di 20 unità il numero dei ricoveri rispetto a ieri; nelle terapie intensive si registra una diminuzione di 2 unità.

Continuano ad aumentare, rispetto a ieri, i pazienti clinicamente guariti +7 (da 216 a 223), e anche quelle virali +3 (da 84 a 87).

Ad oggi sono dunque 5.672 i contagiati dall’inizio dell’emergenza. 87 sono finora le guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”, risultati negativi al test ripetuto per due volte a distanza di 24 ore), 223 le guarigioni cliniche (senza più sintomi ma non ancora negativizzati) e 308 i decessi. I casi attualmente positivi in cura rimangono dunque 5.054. Spetterà in ogni caso all’Istituto superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus: nella quasi totalità dei casi, si tratta infatti di persone che avevano patologie concomitanti.

Questi gli 18 decessi registrati in Toscana nelle ultime 24 ore, che vanno ad aggiungersi ai 290 registrati fino a ieri, per un totale di 308 decessi dall’inizio dell’epidemia. Con l’indicazione di sesso, età, comune di domicilio: F. 88, Filattiera; M. 66, Mulazzo; M. 72, Lucca; M. 75 Pietrasanta; F. 77, Borgo a Mozzano; M. 88, Capannori; F. 68, Livorno; F. 82, Livorno; M. 95, Livorno; F. 90, Carrara; M., 85, Firenze; F. 95, Firenze; F. 80, Firenze; F., 82, Pistoia; F. 99, Pistoia; M., 82, Pescia; M. 64, Firenze; M., 79, Montevarchi.

Per quanto riguarda i ricoveri, a oggi sono in totale 1.415 (ieri erano 1.437), di cui 286 in terapia intensiva.

Questi i numeri che fotografano la situazione toscana a sabato 4 aprile, così come sono stati trasmessi dall’assessorato al diritto alla salute al Ministero della salute, e come verranno comunicati dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli.

Di 5.672 tamponi fino ad oggi risultati positivi al test, questa è la suddivisione per provincia di segnalazione, che non sempre corrisponde necessariamente a quella di residenza: 1.626 Firenze, 374 Pistoia, 332 Prato (totale Asl centro: 2.227), 856 Lucca, 659 Massa-Carrara, 527 Pisa, 316 Livorno (totale Asl nord ovest: 2.313), 273 Grosseto, 339 Siena, 370 Arezzo (totale sud est: 959).

Dal 1° febbraio ad oggi nei laboratori toscani sono stati effettuati in tutto 47.886 tamponi, su 41.571 persone (in alcuni casi sono stati effettuati più test per lo stesso paziente). Solo nelle ultime 24 ore, sono stati fatti 3.426 tamponi. Questo aumento si deve al fatto che il numero di laboratori impegnati nel processare i tamponi è ancora salito. Attualmente i laboratori sono 13: ai tre laboratori di microbiologia e virologia delle tre aziende ospedaliero universitarie di Careggi, Pisa e Siena, in funzione dall’inizio di febbraio, negli ultimi giorni se ne sono aggiunti infatti altri 10: Ispro (Istituto per lo studio, la prevenzione e l a rete oncologica), i laboratori di Arezzo e Grosseto (Asl sud est), Livorno, Lucca e 2 a Massa (Asl nord ovest), Prato (Asl centro), Meyer, più un laboratorio privato.

Dal monitoraggio giornaliero sono invece 15.237 le persone in isolamento domiciliare in tutta la Toscana: 7.230 nella Asl centro, 6469 nella Asl nord ovest, 1.538 nella Asl sud est.

L’aggiornamento dati bollettino dell’USL Toscana Nord Ovest ore 10.42

Si ricorda ancora che il flusso di validazione dei tamponi è continuo e che gli orari di estrazione dei dati delle persone risultate positive al test dai laboratori –  da parte della Regione e dell’Azienda USL Toscana nord ovest – sono vicini (a metà giornata) ma non sempre sovrapponibili.

Inoltre, con la sua statistica l’Asl lavora sulla residenza delle persone e incrocia vari dati legati ai pazienti mentre l’informazione in possesso della Regione fa riferimento alla provincia di segnalazione.

Da qui la presenza di alcune piccole discrepanze tra il report regionale e quello aziendale, che vengono però riassorbite nel lungo periodo.

 

Nell’area vasta dell’Azienda USL Toscana nord ovest (che comprende anche l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana) si sono registrati 47 nuovi casi positivi, così suddivisi per Zona e per Comune di residenza.

 

NUOVI CASI

 

Apuane: 9

Comuni: Carrara 1, Massa 8;

 

Lunigiana: 1

Comuni: Villafranca in Lunigiana 1;

 

Piana di Lucca: 4

Comuni: Capannori 2, Lucca 2;

 

Valle del Serchio: 7

Comuni: Barga 1, Coreglia Antelminelli 4, Gallicano 1, Minucciano 1;

 

Zona Pisana: 5

Comuni: Cascina 1; Pisa 3; San Giuliano Terme 1;

 

Alta  Val di Cecina Val d’Era: 0

 

Zona Livornese: 4

Comuni: Livorno 4;

 

Elba: 0

 

Bassa Val di Cecina Val di Cornia: 1

Comuni: Piombino 1

 

Versilia: 8

Comuni: Camaiore 1, Pietrasanta 2, Seravezza 1, Viareggio 4.

 

8 casi da attribuire: altra Azienda, altra Regione o dati non disponibili.

 

Si ricorda inoltre che nel sito dell’Azienda all’indirizzo toscana.it/notizie/4934-aggiornamento-situazione-coronavirus-covid-19-bollettino-di-venerdi-3-aprile-2020-ore-18  è consultabile la ripartizione per Comune di residenza dei nuovi casi positivi del 3 aprile 2020 che non era stata fornita nel bollettino di ieri.

Sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest continua ad aumentare in maniera consistente il numero dei guariti: si sono registrate finora 40 guarigioni virali (i cosiddetti “negativizzati”) e 83 guarigioni cliniche.

 

Questi, inoltre, i decessi che sono verificati tra il pomeriggio di ieri ed oggi sul territorio dell’Asl Toscana nord ovest:

donna di 88 anni, di Filattiera;

uomo di 66 anni, di Mulazzo;

uomo di 75 anni, di Pietrasanta;

donna di 77 anni, di Borgo a Mozzano;

uomo di 88 anni, di Capannori;

donna di 68 anni, di Livorno;

donna di 82 anni, di Livorno;

uomo di 95 anni, di Livorno;

donna di 90 anni, di Carrara.

Il decesso di un uomo di Lucca, che si presentava inizialmente come legato a Covid-19, è invece risultato nella giornata di oggi non attribuibile al Coronavirus.

Si ribadisce, inoltre, che spetterà in ogni caso all’Istituto superiore di sanità attribuire in maniera definitiva le morti al Coronavirus: si tratta infatti di persone che avevano già patologie concomitanti.

 

Per quanto riguarda i ricoveri per “Covid-19”, inoltre, ad oggi sono in totale – negli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest – 330 di cui 79 in Terapia intensiva.

 

Dal monitoraggio giornaliero sono infine 6.469 le persone in isolamento domiciliare su tutto il territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest.

CONDIVIDI SUBITO!