Cronaca 6 Aprile 2020

Covid, cartelli d’appello alla Terrazza: “Non facciamo di Livorno una seconda Bergamo”

Livorno 6 aprile 2020 – lungo un tratto della Terrazza Mascagni e del viale Italia, un ignoto o ignoti in questo periodo di restrizioni e divieti per l’emergenza coronavirus ha/hanno pensato di posizionare in bella vista alcuni cartelli rivolti ai più “duri” se così vogliamo definirgli che non rinunciano a passeggiate inutili lungo la Terrazza per guardare il mare o prendere il sole sulle panchine.

I cartelli attaccati ai lampioni e lungo la Terrazza (vicino alle panchine) sono un ricordo ed un appello al rispetto delle regole.

I cartelli di appello hanno messaggi diversi ma su tutti è sempre presente la frase “Torna a casa per favore, solo così ce la faremo.”

Ecco il testo di alcuni messaggi scritti sui cartelli:  ” Non facciamo di Livorno una seconda Bergamo. ” “Andrà tutto bene, restare in casa è un atto d’amore”. ” Il virus non perdona nessuno. Perchè rischiare”.  “Se stiamo dentro, ne usciamo fuori”. “77 direi che basta, troppi medici hanno perso la vita per noi”

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua