Cronaca 6 Aprile 2020

Covid, cartelli d’appello alla Terrazza: “Non facciamo di Livorno una seconda Bergamo”

Livorno 6 aprile 2020 – lungo un tratto della Terrazza Mascagni e del viale Italia, un ignoto o ignoti in questo periodo di restrizioni e divieti per l’emergenza coronavirus ha/hanno pensato di posizionare in bella vista alcuni cartelli rivolti ai più “duri” se così vogliamo definirgli che non rinunciano a passeggiate inutili lungo la Terrazza per guardare il mare o prendere il sole sulle panchine.

I cartelli attaccati ai lampioni e lungo la Terrazza (vicino alle panchine) sono un ricordo ed un appello al rispetto delle regole.

I cartelli di appello hanno messaggi diversi ma su tutti è sempre presente la frase “Torna a casa per favore, solo così ce la faremo.”

Ecco il testo di alcuni messaggi scritti sui cartelli:  ” Non facciamo di Livorno una seconda Bergamo. ” “Andrà tutto bene, restare in casa è un atto d’amore”. ” Il virus non perdona nessuno. Perchè rischiare”.  “Se stiamo dentro, ne usciamo fuori”. “77 direi che basta, troppi medici hanno perso la vita per noi”

CONDIVIDI SUBITO!
Banner laboratorio ottico Labrolens
Ekom, promozioni 12-25 ottobre
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
SVS 5x1000
Inassociazione