Cronaca 5 Marzo 2021

Covid, un anno di attività della Protezione Civile comunale

I ringraziamenti dei rappresentanti delle istituzioni alle associazioni di volontariato

Covid, un anno di attività della Protezione Civile comunale durante Livorno, 5 marzo 2021 – Covid, un anno di attività della Protezione Civile comunale durante

Presentato questa mattina in Sala Cerimonie dal sindaco Luca Salvetti, dalla comandante della Polizia Municipale Annalisa Maritan e da Lorenzo Lazzerini responsabile Ufficio Protezione Civile comunale Lorenzo Lazzerini, il resoconto di un anno di attività della Protezione Civile comunale nella gestione dell’emergenza Covid-19 dall’attivazione del CoC (Centro Operativo Comunale) il 4 marzo 2020, ad oggi.

Avvalendosi anche dell’attivazione della rete di associazioni del volontariato, la Protezione Civile comunale ha svolto attività di monitoraggio, informazione ed assistenza alla popolazione, supporto operativo alle Forze di Polizia e di Soccorso, strutture Comunali, dipartimenti USL Toscana Nord Ovest e gestori di servizi pubblici.

Ha provveduto anche alla predisposizione e notifica delle ordinanze di quarantena, fino alla semplificazione delle relative procedure da parte dell’Autorità Competente.

Queste attività sono state svolte naturalmente in concomitanza con altre emergenze soprattutto meteo che hanno interessato il nostro territorio, a testimonianza della mole di lavoro svolta dal settore.

“Il 5 marzo di un anno fa ero impegnato in un evento quando in ufficio giunsero le prime indicazioni preoccupanti legate alla pandemia – ha raccontato il sindaco Luca Salvetti – Da quel giorno abbiamo iniziato con la Protezione Civile comunale ad organizzarci, coinvolgendo tutte le realtà strutturali al nostro lavoro: le associazioni di volontariato, gli uffici comunali e la Polizia Municipale. Ad un anno di distanza possiamo fare una valutazione complessiva dell’impegno che abbiamo dovuto sostenere e che ancora stiamo sostenendo, tra la voglia di risollevarsi alternata alla preoccupazione, con la consapevolezza di vivere ancora in un periodo critico. I numeri dell’emergenza attestano la presenza sul territorio della Protezione Civile comunale, che non ha lasciato soli i cittadini. Tutti hanno avvertito che l’Amministrazione comunale è un riferimento chiaro, ed è questo l’aspetto più gratificante del lavoro fatto finora e di quello che ci aspetta in futuro. I protagonisti di questo lavoro sono state le persone accanto a me, il mondo del volontariato e gli uffici comunali che ringrazio di cuore”.

Covid, un anno di attività della Protezione Civile comunale durante Anche la comandante della Polizia Municipale è tornata indietro con i ricordi allo scorso anno: “Il mio incarico al Comune di Livorno coincide con il primo periodo dell’emergenza sanitaria – ha detto la Comandante – Abbiamo dovuto affrontare, oltre agli interventi di routine, il periodo emergenziale e devo dire che ho riscontrato una bella risposta da parte del personale a me assegnato, sia di Polizia Municipale che di protezione civile, oltre che da parte della struttura comunale in generale e del mondo del volontariato. Mi preme sottolineare il valore di una espressione che per me è un riferimento chiaro: “fare rete”. Se non si fa rete tra tutti, tra associazioni di volontariato, Amministrazione comunale, forze dell’ordine e cittadini, non sarebbe possibile gestire situazioni come quella che stiamo vivendo da un anno. Inoltre non bisogna dimenticare che il sistema di protezione civile ha come protagonisti anche i cittadini, i quali, soprattutto nel corso del primo lockdown, hanno dato una risposta esemplare. Il momento che stiamo vivendo si sta facendo più difficile, ma noi siamo pronti a gestire tutto”

Il responsabile dell’Ufficio di Protezione Civile comunale Lorenzo Lazzerini ha ricordato una frase del Sindaco detta nei primi giorni di emergenza “Nessuno resterà indietro”.

“Da qui ho impostato il lavoro insieme alla comandante Annalisa Maritan – queste le parole di Lazzerini, che ha aggiunto – E’ un orgoglio e un privilegio aver lavorato con le associazioni di volontariato che sono sempre state disponibili a qualsiasi ora del giorno e della notte. Mai nessuno si è tirato indietro. Per dare il meglio ai cittadini abbiamo utilizzato, in coordinamento con la Regione Toscana, le segreterie della Protezione Civile e sviluppato forme di assistenza che continuiamo a offrire. Pensiamo al quasi mezzo milione di mascherine distribuite ai livornesi e ai 920 servizi di assistenza ai cani e altri animali dei cittadini in isolamento”.

Lorenzo Lazzerini ha spiegato in dettaglio i numeri di questo anno di attività della Protezione Civile comunale, il cui resoconto potete leggere in allegato al comunicato.

CONDIVIDI SUBITO!
EKOM Promozioni 11-24 maggio
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento