Cronaca 8 Maggio 2020

Crisi economica da coronavirus, l’Amministrazione comunale chiede aiuto agli istituti bancari

Simoncini:”Obiettivo, far conoscere alla città le iniziative di sostegno alle imprese ed ai lavoratori”

Livorno, 8 maggio 2020 – Il sindaco di Livorno ha invitato i direttori e responsabili degli Istituti bancari di Livorno del territorio a una webconference lunedì 11 maggio, per affrontare il tema della  gravissima situazione di emergenza sanitaria che ha provocato in tutto il Paese una altrettanto grave crisi economica e finanziaria.

Crisi che vede impegnati Governo, Legislatore e tutti gli attori sociali nell’individuazione di misure idonee a contenere sia la diffusione del virus che gli effetti economici negativi su imprese e lavoratori.

“Le misure restrittive sulle attività produttive, ed il graduale riavvio delle stesse, hanno determinato anche per il nostro territorio gravi difficoltà di carattere finanziario che rischiano di mettere in ginocchio l’intera economia”, ha scritto il sindaco nella sua lettera di convocazione”.

“Apprezzata l’ampia disponibilità già dimostrata da ABI a livello nazionale, e da numerose banche a livello regionale che hanno aderito al Protocollo d’intesa con la Regione Toscana, rispetto  alle anticipazioni ai lavoratori della cassa integrazione, come Amministrazione comunale riteniamo utile avviare un confronto anche con il sistema bancario locale, affinché si possa delineare un quadro conoscitivo delle criticità che si registrano nel nostro territorio e dal quale possano eventualmente emergere possibili soluzioni. L’incontro costituirà inoltre l’occasione per conoscere e poter eventualmente promuovere le misure messe in campo direttamente dalle banche”.

Come chiarisce ulteriormente l’assessore allo Sviluppo Economico Gianfranco Simoncini:

“in un questo momento di particolare difficoltà per l’ economia il ruolo degli istituti di credito è fondamentale, e chiediamo il loro sostegno. Ci sono molte iniziative di sostegno alle imprese ed ai lavoratori che vedono coinvolte direttamente le banche, e ci sono iniziative che gli stessi istituti bancari hanno promosso a livello nazionale. Con l’incontro – conclude Simoncini – vorremmo fare il punto sullo stato dell’arte coordinando le attività ma mettendo a disposizione il Comune anche per promuovere gli interventi verso la città, ma anche dalla città verso le banche.”

CONDIVIDI SUBITO!