Cronaca 23 Ottobre 2017

Crowdfunding per Christmas Edition del Mercantile e donazioni per alluvionati

Raccolta fondi per sostenere la Christmas Edition del Mercantile

La campagna di crowdfunding servirà per migliorare l’offerta della kermesse. Per ogni donazione un euro verrà donato al fondo alluvionati del Comune di Livorno

                                                                                                                                                                        

É partita la campagna di crowdfunding del Mercantile. La kermesse itinerante dedicata all’handmade e al vintage che dal 15 al 17 dicembre sarà alla stazione Leopolda di Pisa con circa 70 espositori provenienti da ogni parte d’Italia e tanti eventi collaterali. Concerti, performance artistiche, laboratori e truckfood di qualità. E tutto ad ingresso gratuito.

Per migliorare quindi l’offerta complessiva della prossima Christmas Edition – dalla location alla comunicazione e all’intrattenimento – e per rendere la manifestazione sempre più un appuntamento di rilievo all’interno del panorama handmade e vintage italiano è stato deciso di attivare una campagna di raccolta fondi tramite la piattaforma Eppela.

Basta cliccare su www.eppela.com/mercantile e decidere di fare una piccola donazione (la quota minima è di 5 euro). Per ognuna, lo staff del Mercantile ha deciso una ricompensa. Dalla shopper dell’edizione alla t-shirt, dalle spille illustrate alle stesse creazioni degli artigiani fino ad una cena per due a bordo di un truck food. Non mancherà nemmeno la solidarietà dal momento che per ogni singolo versamento verrà inoltre donato un euro al fondo per gli alluvionati del Comune di Livorno.

Un’iniziativa decisa per promuovere la cultura, il design e l’artigianato italiano. Un market design, creato da Chiara Ripoli e Allegra Fregosi nel 2013 che due volte l’anno, in location particolari e sempre diverse, dà spazio a realtà uniche e innovative del mondo dell’handmade e del design. E che da sempre sposa come filosofia quella di educare le persone ad una vita alternativa fuori dalle logiche strettamente commerciali. Di promuovere, inoltre, un consumo consapevole soprattutto in vista delle festività natalizie.

CONDIVIDI SUBITO!