Cronaca 12 Ottobre 2022

Cultura del Dono, presentato all’ITI Galilei di Livorno il murales realizzato dai ragazzi

LIVORNO, 12 ottobre 2022 –

Si è svolta all’ITI Galilei di Livorno la giornata conclusiva del progetto “La cultura del dono” che ha visto coinvolti durante l’anno scolastico oltre venti ragazzi dell’attuale classe V B BIS.

“L’incontro – spiega Luigi Franchini, responsabile Educazione e Promozione della Salute Area Sud della Azienda USL Toscana nord ovest – ha concluso un progetto finanziato dalla Regione Toscana e portato avanti in collaborazione con l’Organizzazione Toscana Trapianti (OTT) per la sensibilizzazione dei ragazzi delle scuole e in generale dei cittadini alla donazione di organi e tessuti. È stata sottolineata l’importanza di un percorso finalizzato allo sviluppo di una cultura solidale, rafforzando le collaborazioni con le associazioni di volontariato e promuovendo le progettualità proposte dalle aziende sanitarie per favorire stili di vita sani, prevenire le malattie croniche e promuovere la cultura del dono. Il progetto è poi proseguito attraverso percorsi di rielaborazione personale, resi possibili dalla fondamentale collaborazione e coinvolgimento degli studenti e dei loro insegnanti. Gli studenti della V B BIS  hanno realizzato un murales ed hanno decorato una panchina rappresentativo della cultura del dono dopo aver affrontato in classe l’argomento della donazione di organi e tessuti. Selezionati dei bozzetti sul tema, i ragazzi hanno realizzato l’elaborato su un muro della scuola in via Zola, strada molto frequentata e pertanto ben visibile anche ai passanti. L’intera classe ha risposto in modo creativo e propositivo, nel rispetto delle peculiarità, delle capacità e della sensibilità di ognuno. Dei risultati ottenuti vorrei ringraziare gli studenti e insegnanti coinvolti, ma anche il dottor Paolo Lopane, Coordinatore Donazione e Trapianti dell’Area Vasta nord ovest”.

Nel corso della mattinata i ragazzi hanno presentato il loro lavoro insieme alla dirigente scolastica Manuela Mariani, ai professori Silvia Boni (coordinatrice del progetto), Claudio Florio e Rosanna Sardo, funzione strumentale per l’inclusione e referente per salute.

Ha fatto seguito un confronto tra i ragazzi e gli operatori sanitari ASL relativo alla modalità di espressione della volontà donativa correlata al rilascio/rinnovo della carta di identità e sono stati affrontati vari temi riguardo alla donazione di organi e tessuti.

Presenti per l’Azienda USL Toscana Nord Ovest, oltre al direttore Luigi Franchini anche Federica Pracchia (Educazione e Promozione della Salute) e Elena D’Imporzano (Coordinatore Ospedaliero Donazioni e Trapianti di Livorno).

In foto alcuni momenti della presentazione del murales.

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua