Cronaca 27 Luglio 2020

Cuptel Asl, lo sciopero delle lavoratrici proseguirà a oltranza. Oggi nuovo presidio

Bardocci (Filcams-Cgil): “Incomprensibile la posizione di Estar”

 

cgil-filcams-livornoLivorno, 27 luglio 2020 – “Lo sciopero delle lavoratrici e dei lavoratori dell’appalto Cuptel Asl di Livorno, proseguirà a oltranza. Oggi, lunedì 27 luglio; a partire dalle ore 9, effettueremo un nuovo presidio di protesta davanti alla sede Estar di Ospedaletto (Pi), in via Cocchi.

Estar non sembra infatti intenzionata a accogliere la nostra richiesta di stralciare il servizio del Cuptel Asl dall’appalto generale per la gestione del servizio di front-office. Il nostro obiettivo è far aprire una nuova gara distinta avente ad oggetto il solo servizio Cuptel, mantenendo la sua attuale struttura e organizzazione: si tratta infatti di un servizio fondamentale per la cittadinanza, che non può essere assolutamente ridimensionato.

La posizione di Estar è incomprensibile, anche alla luce della volontà espressa da Regione e dall’Asl. L’assessore regionale alla sanità nelle ultime ore ci ha infatti ribadito la volontà politica di mantenere inalterata l’attuale struttura e organizzazione del Cuptel Asl di Livorno. La stessa posizione dell’assessore è stata espressa dai vertici dell’Asl Nordovest nel corso dell’incontro che abbiamo avuto stamani a Ospedaletto dopo aver effettuato un presidio di protesta proprio davanti alla sede dell’ente.

Sottolineiamo inoltre che altre soluzioni prospettate da Estar in relazione al Cuptel sono irricevibili perchè metterebbero a rischio l’attuale impianto del call center, generando contraccolpi negativi sui servizi erogati alla cittadinanza”.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 13-26 aprile
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento