Cronaca 22 Ottobre 2021

Decessi covid, dati ISS: solo il 2,9% non aveva patologie, il 67,7% ne aveva 3 o più

coronavirusItalia – Roma

Livorno 22 ottobre 2021

Decessi covid il rapporto ISS: 130mila decessi, 8mila cartelle cliniche analizzate, il 2,9% non aveva patologie, il 67,7% presentava 3 o più patologie

Il  presente report rilasciato il 19 ottobre 2021, descrive le caratteristiche di 130.468 pazienti deceduti e positivi a SARS-CoV-2 in Italia dall’inizio della sorveglianza al 5 ottobre 2021 riportati dalla Sorveglianza Integrata COVID-19 coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS).

L’età media dei pazienti deceduti e positivi a SARS-CoV-2 è 80 anni (mediana 82, range 0-109, Range InterQuartile-IQR (1° quartile=74; 3° quartile=88)).

Le donne decedute sono 56.792 (43,5%).

L’età mediana dei pazienti deceduti positivi a SARS-CoV-2 è più alta di oltre 35 anni rispetto a quella dei pazienti che hanno contratto l’infezione (pazienti deceduti: età mediane 82 anni; pazienti con infezione: età mediana 45 anni).

Solo nella fascia di età ≥90 anni il numero di decessi di sesso femminile è superiore a quelli di sesso maschile.

Questo dato è da mettere in relazione al fatto che la popolazione di età ≥90 anni in Italia è costituita per circa il 72% da donne.

Complessivamente, le donne decedute dopo aver contratto infezione da SARS-CoV-2 hanno un’età più alta rispetto agli uomini (età mediane: donne 85 anni – uomini 80 anni).

Al 5 ottobre 2021 sono 1.601, dei 130.468 (1,2%), i pazienti deceduti SARS-CoV-2 positivi di età inferiore ai 50 anni.

In particolare, 399 di questi avevano meno di 40 anni (245 uomini e 154 donne con età compresa tra 0 e 39 anni).

Patologie preesistenti in un campione di deceduti

L’istogramma presenta le più comuni patologie croniche preesistenti (diagnosticate prima di contrarre l’infezione) in un campione di pazienti deceduti.

I seguenti dati sono ottenuti da 7.910 deceduti per i quali è stato possibile analizzare le cartelle cliniche.

 

Le cartelle cliniche sono inviate all’ISS dagli ospedali secondo tempistiche diverse, compatibilmente con le priorità delle attività svolte negli ospedali stessi.

Il campione è quindi di tipo opportunistico, rappresenta solo i decessi in soggetti che hanno avuto necessità del ricovero, e le Regioni sono rappresentate cercando di conservare una proporzionalità rispetto al numero di decessi.

Il numero medio di patologie osservate in questa popolazione è di 3,7 (mediana 3, Deviazione Standard 2,1).

Complessivamente, 230 pazienti (2,9% del campione) presentavano 0 patologie;

902 (11,4%) presentavano 1 patologia;

1.424 (18,0%) presentavano 2 patologie;

5.354 (67,7%) presentavano 3 o più patologie.

VEDI IL RAPPORTO ISTAT, CLICCA QUI

 

 

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, offerte 23 novembre - 6 dicembre
Inassociazione