Cronaca 24 Gennaio 2019

Vicenda paziente senegalese, la ricostruzione della Azienda Usl Toscana nord ovest

LIVORNO, 24 gennaio 2019 – L’Azienda Usl Toscana nord ovest esprime le proprie condoglianze alla comunità senegalese per la perdita del loro membro avvenuta martedì scorso 15 gennaio all’ospedale di Livorno.

L’uomo è stato ricoverato per circa 5 mesi nel reparto di Malattie Infettive dove ha ricevuto tutte le cure necessarie alla gestione di una patologia con prognosi infausta e in fase avanzata che, alla fine, ha avuto il sopravvento.

Come previsto dalle procedure in questi casi, il personale del reparto ha chiamato, come si potrà evidenziare a seguito di riscontri tecnici, i numeri segnalati dal paziente in cartelle clinica che sono gli unici autorizzati ad essere informati sulla sua situazione clinica. Dai due cellulari indicati dal paziente non è però arrivata alcuna risposta nonostante sia stato lasciato anche un messaggio nella segreteria telefonica.

La salma, come avviene in caso di decessi ospedalieri, è stata successivamente trasferita alla morgue.

Qui vi è rimasta per le 48 ore indicate per la presentazione dei familiari. Trascorso senza esito questo tempo è stato successivamente contattato il servizio di polizia mortuaria per il trasferimento al cimitero comunale.

CONDIVIDI SUBITO!