Cronaca 28 Novembre 2019

Defibrillatori, verso una mappatura per l’installazione nelle zone mancanti della città

Vaccaro e Di Liberti (Lega) fanno il punto sulla mozione presentata ad agosto

Costanza Vaccaro e Gianluca Di Liberti (Lega)

Costanza Vaccaro e Gianluca Di Liberti (Lega)

Livorno 28 novembre 2019 – “Abbiamo presentato ad agosto una mozione che è stata discussa nell’ultimo Consiglio comunale e riguarda la cardio protezione con la richiesta di installare, nei luoghi a più alta frequentazione in città, alcune postazioni del defibrillatore semiautomatico DAE che, in casi di emergenza, può essere utilizzato anche da personale non sanitario appositamente istruito e in ambienti extra ospedalieri. 

Ogni anno, in Italia, si verificano migliaia di decessi per arresto cardiaco e con la cardio-protezione è possibile salvare molte delle persone colpite, visto che la tempestività è fondamentale e ogni minuto che passa, fa diminuire del 10% le probabilità di sopravvivenza.

Nell’ultima seduta del consiglio, la maggioranza ci ha chiesto di non procedere subito alla votazione dell’atto con l’impegno però a portarlo in una apposita commissione consiliare per addivenire, attraverso l’ausilio di addetti ai lavori, ad una mappatura complessiva della presenza dei DAE in città.

Un risultato importante che, come Lega, ci ha reso particolarmente orgogliosi perché volta a rendere la nostra Livorno, una città cardio protetta”.

Costanza Vaccaro e Gianluca Di Liberti (Lega)

CONDIVIDI SUBITO!