Cronaca 26 Dicembre 2020

Dipendente delle categorie protette interdetto dal lavoro, Gucciardo (Filt-Cgil): “Provvedimento sproporzionato”. Lunedì presidio di protesta

gucciardoLivorno, 26 dicembre 2020

L’intervento di Giuseppe Gucciardo, segretario generale Filt-Cgil provincia di Livorno in merito ad una interdizione nei confronti di un lavoratore delle categorie protette

“La Filt-Cgil provincia di Livorno effettuerà un presidio di protesta lunedì 28 dicembre dalle ore 8 alle 16 in via Firenze, davanti al piazzale in cui operano Bertani Trasporti e Mt Logistica Automotive.

Un dipendente della Mt Logistica Automotive (ditta con una trentina di addetti che si occupa per conto della Bertani Trasporti del servizio di movimentazione auto) appartenente alle categorie protette è stato interdetto dal lavoro per aver provocato un incidente con l’auto che stava movimentando e adesso è stato dispensato dall’attività senza retribuzione. Al lavoratore la Bertani Trasporti ha infatti inibito l’ingresso nel piazzale: in pratica stiamo parlando di un licenziamento di fatto. Adottare una decisione del genere nei confronti di un lavoratore fragile, soprattutto in una fase così delicata, non è accettabile.

Nei giorni scorsi un altro dipendente della Mt Logistica Automotive è stato invece direttamente licenziato per aver causato un altro sinistro all’interno del piazzale.

I due lavoratori hanno commesso senza dubbio un errore e meritano di essere sanzionati, ma riteniamo che i provvedimenti presi siano eccessivi e sproporzionati.

A Bertani Trasporti e alla Mt Logistica Automotive chiediamo di fare un passo indietro e di dimostrare sensibilità e senso di responsabilità”.

 

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento