Rugby 27 Novembre 2022

Disco rosso per i Lions a San Benedetto del Tronto, 44-19

Livorno 27 novembre 2022

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Disco rosso sulle sponde dell’Adriatico. Una LundaX Lions Amaranto in formazione rianeggiata non riesce a dare continuità al bel successo ottenuto nel turno precedente, in casa con il CUS Siena e sul terreno ‘Nelson Mandela’ di San Benedetto del Tronto rimedia una sconfitta piuttosto severa.

I padroni di casa si sono imposti 44-19. Cinque le mete dei marchigiani, tre per i ragazzi di Fabrizio Gaetaniello che dunque hanno mancato l’appuntamento anche con il bonus-attacco.

Per fortuna degli amaranto, il margine sull’ultimo posto in graduatoria rimane invariato. La corsa salvezza, per Magni e compagni, è da concentrare sull’Imola, l’unica squadra del girone ancora a caccia di successi.

La compagine sambenedettese, al suo primo anno in senso assoluto in B, si è dimostrata solida e concreta in mischia.

La LundaX, ancora una volta, si è presentata con uno schieramento ricco di giovani e giovanissimi. In questa annata di transizione, utile per inserire massicciamente ragazzi provenienti dal settore juniores, per i labronici il vero obiettivo è rappresentato dalla salvezza. Titolari, al ‘Mandela’,  i classe 2005 Gabriele Casalini (mediano di mischia) e Nico Bernini (centro). Titolare il terza linea del 2003 Leonardo Castelli.

Nel corso della ripresa, si è ritagliato spazio anche l’avanti Giulio Tedeschi. I locali sbloccano il punteggio con il piazzato dell’apertura Di Bartolomeo (3-0 al 5’).

Pronta la risposta ospite: al 9’ l’ala Federico Zaccagnini realizza la meta (di buona fattura) del sorpasso: 3-5. L’illusione dura pochi secondi. All’11’ il San Benedetto realizza con il centro Palavezzati la meta del definitivo controsorpasso.

Di Bartolomeo trasforma e poi, al 22’ sigla dalla pizzola il calcio del 13-5. Palavazzati ancora sugli scudi: le marcature –  ancora condite dalle trasformazioni di Di Bartolomeo – del centro, al 26’ e al 34’, permettono ai locali di issarsi sul 27-5. In chiusura di frazione, altro penalty di Di Bartolomeo: al giro di boa del confronto, sul 30-5, il quadro per la LundaX Lions Amaranto non è invidiabile. Giacomo Bernini – il terza centro, leader del pacchetto amaranto – segna la meta che permette di accendere speranze bonus.

L’apertura Matteo Magni trasforma: 30-12. I locali siglano con il terza linea Frati la meta-bonus. Di Bartolomeo trasforma: 37-12 al 50’.

Nel finale, i livornesi, ormai certi della sconfitta, provano il tutto per tutto per portarsi a casa il punto del bonus offensivo. Meta ancora del solito Giacomo Bernini trasformata da Matteo Magni: 37-19. Inutili gli sforzi labronici tesi a siglare la preziosa quarta marcatura pesante. Anzi, nell’ultima azione, i marchigiani arrotondano con la meta dell’ala Tosti. La trasformazione di Di Bartolomeo fissa il risulato sul 44-19. In classifica, gli adriatici salgono a quota 6. Una lunghezza in più per la LundaX Lions Amaranto, che nonostante lo stop, conserva l’ottava piazza ed un buon margine sull’ultima in graduatoria. Si può guardare al futuro con una certa serenità.

FI.FA. UR SAN BENEDETTO – LUNDAX LIONS AMARANTO 44-19

FI.FA. UR SAN BENEDETTO: Scarpantonio; Tosti, Palavezzati, Paoloni, Ghidini; Di Bartolomeo, Alesiani; Narducci, Frati, Gianfreda; Fratalocchi, Del Prete; Di Marcantonio, Tallè, Alemanno. Entrati anche:  Coppa, Fagnani, Pellei, Arena, Fioretti, Perna, Fulvi. All.: Alessandro Laurenzi.

LUNDAX LIONS AMARANTO: Mazzoni; Zaccagnini F. (19’ st Zaccagnini F.), Bernini N., De Libero, Magni N.; Magni M. (cap.), Casalini; Castelli (16’ st Tedeschi), Bernini G., Vitali L.; Ciandri, Fusco; Vitali G. (19’ st Bertini), Savaglia (19’ st Lischi) (29’ st Vitali G.), Filippi (29’ st Sperti). A disp.:  Gregori, Strazzullo, All.: Fabrizio Gaetaniello.

ARBITRO: Cesare Onori di Roma.

MARCATORI: nel pt (30-5) 5’ cp Di Bartolomeo, 9’ m. Zaccagnini F., 11’ m. Palavezzati tr. Di Bartolomeo, 22’ cp Di Bartolomeo, 26’ e 34’ m. Palavezzati  tr. Di Bartolomeo, 38’ cp Di Bartolomeo; nel st 5’ m. Bernini G. tr. Magni M., 10’ m. Frati tr. Di Bartolomeo, 35’ m. Bernini G. tr. Magni M., 40’ m. Tosti tr. Di Bartolomeo.

NOTE: espulsione temporanea per Bernini N. (13’ pt). In classifica 5 punti per il San Benedetto, che ha vinto e si è assicurato il bonus-attacco (cinque mete realizzate) e 0 punti per la LundaX, che ha perso con un margine superiore alle sette lunghezze ed ha segnato tre mete.

CONDIVIDI SUBITO!
Inassociazione