Cultura 31 gennaio 2019

Domenica ingresso gratuito ai musei

Domenica 3 febbraio, prima domenica del mese

Ingresso gratuito al Museo “Fattori” di Villa Mimbelli e al Museo della Città – Luogo Pio Arte Contemporanea

Visite guidate e approfondimenti sull’arte di Ulvi Liegi e sulla storia della Comunità Ebraica a Livorno

In mostra il manoscritto del diario di Frida Misul

 

 

Livorno, 31 gennaio 2019 –  Domenica 3 febbraio , come ogni prima domenica del mese, è previsto l’ingresso gratuito al Museo “Fattori”di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva 65) e al Museo della Città- Luogo Pio Arte Contemporanea nel cuore de La Venezia. I due musei civici apriranno le porte ai visitatori consentendo un percorso gratuito alle collezioni permanenti con numerose iniziative per grandi e piccoli oltre a focus di attenzione , in occasione delle celebrazioni del Giorno della Memoria , sulle opere degli artisti che hanno vissuto e subito le leggi razziali. Domenica sarà pertanto una domenica speciale per i nostri musei che oltre ad offrire l’ingresso gratuito proporranno iniziative per conoscere più approfonditamente il nostro patrimonio e la nostra storia (in programma visite guidate, distribuzione di materiale informativo e laboratori a pagamento).

ll Museo “Fattori” di Villa Mimbelli aprirà le porte ai visitatori in orario 10-13 e 16-19 per la visita alla collezione permanente che, ricordiamo, fino al 24 marzo,  ospita una “chicca”: la bellissima “Gotine Rosse” di Giovanni Fattori”, proveniente dalla Gam di Torino, per l’occasione esposta a fianco di altri due capolavori fattoriani, “Ritratto di contadina” e “Ritratto della prima moglie”. La donna vista da Fattori in tre età: infanzia, giovinezza, maturità.

Oltre a questo naturalmente l’intero percorso merita una visita. Si potranno ammirare le grandi tele di Giovanni Fattori e di altri esponenti della corrente dei Macchiaioli (Silvestro Lega, Telemaco Signorini, Vincenzo Cabianca, Giovanni Boldini ed altri), di illustri post-macchiaioli nonché divisionisti quali Benvenuto Benvenuti e Plinio Nomellini.

In occasione delle celebrazioni per il Giorno della Memoria  sarà offerto un ampio approfondimento sull’artista di origine ebraica Ulvi Liegi (Moisè Luigi Levi, 1859 – 1939) nella sala a lui dedicata al primo piano del Museo. Si potrà osservare più da vicino la sua pittura e alcune delle sue opere più rappresentative – scorci e testimonianze di Livorno – accanto all’importante, ma anche difficile, percorso della sua vita di uomo e di artista. E’ prevista anche la distribuzione di materiale informativo mirato. Dalle ore 16 alle 17 in programma visite guidate a cura della cooperativa Agave dal titolo Ricordando Ulvi Liegi

Alle ore 17,  nell’ambito dei servizi educativi  dei Musei Civici , sempre la coop. Agave  proporrà “ Grazie e grinta: le dee dentro la donna. Archetipi femminili nella vita e nell’arte”; un percorso guidato per adulti  dedicato interamente all’immagine femminile ritratta nelle tele di alcuni noti pittori della collezione museale ( costo 4 euro a partecipante – prenotazione obbligatoria: 0586/824607-808001).

Negli attigui Granai di Villa Mimbelli è aperta fino al 15 marzo la mostra Letizia Battaglia, una delle figure più importanti della fotografia contemporanea. In esposizione cinquanta fotografie in bianco e nero : pagine di cronaca diventate documenti storici che raccontano il volto dell’Italia in trasformazione. La mostra è promossa dalla Fondazione Carlo Laviosa e realizzata in collaborazione con il Comune di Livorno

La mostra è visitabile in orario 10-13 e 16-19 . Ingresso 5 euro, gratuito per i ragazzi sotto i 14 anni, visite guidate su prenotazione : www.museofattori.livorno.it.

 

Si informano i visitatori che, per motivi di sicurezza e per le vie d’esodo presenti, non è possibile superare la presenza nella struttura museale di Villa Mimbelli  di 100 persone contemporaneamente

 

Info Museo civico Giovanni Fattori tel. 0586/824607- 808001 dal martedì alla domenica con orario 10-13, 16-19, emailinfomuseofattori@comune. livorno.it. www.museofattori.livorno.it

 

 

Il Museo della Città-Luogo Pio Arte Contemporanea (quartiere La Venezia), sarà aperto in orario continuato dalle 10 alle 19. Offre un suggestivo percorso espositivo che racconta l’evoluzione storica e culturale di Livorno dalle sue origini fino all’epoca attuale. In mostra oltre seicento oggetti d’arte, cimeli e reperti archeologici. Il Museo conta nell’adiacente Chiesa sconsacrata di piazza del Luogo Pio anche un’importante sezione di opere di arte contemporanea.

Nella sezione “Il secondo Novecento” del Museo della Città si potrà visionare il diario manoscritto della prigionia di Frida Misul(Livorno 1919 – 1992), una delle prime testimonianze letterarie di deportati italiani dal campo di concentramento di Auschwitz. Consegnato al Comune di Livorno dalla Comunità Ebraica in occasione del Giorno della Memoria, il diario è stato collocato in questi giorniin un’apposita teca  insieme a lettere, documenti e fotografie che raccontano la tragica esperienza della deportazione di Frida Misul. Si tratta di un documento prezioso, testimonianza delle atrocità passate e quindi monito per l’umanità.

Legati alla ricorrenza del Giorno della Memoria sia domenica 3 febbraio, come già in questi giorni, vengono offerti  approfondimenti sulla sezione del Museo dedicata alla storia della Comunità Ebraica di Livorno e sull’opera di Ulvi Liegi, Interno di Sinagoga, testamento poetico della Sinagoga della città di Livorno distrutta dai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Della Sinagoga distrutta  si può ammirare una ricostruzione scenografica in scala1:2 in legno e gesso.

Alle ore 16, nell’ambito dei servizi educativi dei Musei Civici , sarà proposto a cura della cooperativa Itinera  il laboratorio “Oltre il quadro”: un percorso di valorizzazione e approfondimento della collezione d’arte moderna e contemporanea. Rivolto ai bambini tra i 5 e gli 8 anni, il laboratorio invita alla scoperta della tridimensionalità e delle illusioni ottiche nell’arte (costo 4 euro a partecipante; prenotazione obbligatoria: 0586/824551).

 

Info Museo della Città- Luogo Pio Arte Contemporanea tel. 0586/824551 dal martedì alla domenica con orario 10-19

email museodellacitta@livorno.it; http://museodellacitta. livorno.it

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento