Eventi 6 Maggio 2017

Domenica visite gratis al Museo Fattori e alla Biblioteca Labronica

Ingresso gratuito al Museo Fattori e apertura straordinaria della Biblioteca Labronica.

Domenica 7 maggio, prima domenica del mese

Alla Biblioteca dei Ragazzi (ore 18) nuovo spettacolo di “A che libro giochiamo?”

Livorno, 6 maggio 2017 – Come ogni prima domenica del mese, anche il 7 maggio si potranno visitare gratuitamente il Museo “Fattori” di Villa Mimbelli e i fondi storici librari della Biblioteca Labronica di Villa Fabbricotti.

Il museo “Fattori” sarà aperto in orario 10-13 e 16-19 mentre la Biblioteca Labronica sarà aperta nel pomeriggio (ore 17).

Al Museo “Fattori” i visitatori troveranno la collezione civica permanente, dislocata sui tre piani della Villa,  con le grandi tele di Giovanni Fattori e degli altri Macchiaioli. Oltre ai post-macchiaioli come Eugenio Cecconi e Vittorio Corcos, nonché i divisionisti come Benvenuto Benvenuti e Plinio Nomellini. Infine al primo piano si possono ammirare le 6 tele futuriste del livornese Osvaldo Peruzzi, opere in parte donate dagli eredi alla morte dell’artista.

Ma come tutte le prime domeniche del mese, il 7 maggio anche la Biblioteca Labronica di Villa Fabbricotti aprirà le sue porte, come sempre con la collaborazione con la Coop Itinera.

Una guida accompagnerà infatti i visitatori in un percorso storico, della durata di circa un’ora, che va dalla nascita della biblioteca fino a oggi. La Biblioteca Labronica, nata ufficialmente nel 1952, è stata inaugurata nella sua veste attuale nel 2003, dopo un importante intervento di restauro durato cinque anni. La Labronica svolge oggi una duplice funzione di biblioteca conservativa e di pubblica lettura.

Tra i suoi preziosi fondi spiccano manoscritti, pubblicazioni a stampa, cartoline d’epoca e fotografie, per un totale di circa 140 mila pezzi. Si va da l’Encyclopedie di Diderot e D’Alembert, ai Dei delitti e delle pene di Cesare Beccaria, agli originali autografi delle Grazie di Ugo Foscolo. Ma anche l’Autografoteca Bastogi, con lettere e documenti manoscritti di Giacomo Leopardi e la collezione bibliografica e iconografica di Oreste Minutelli con oltre 4000 stampe.

Il ritrovo per la visita guidata di domenica è fissato alle ore 17 all’interno del parco, davanti al portone centrale dell’edificio. Alla fine sarà distribuita gratuitamente ai visitatori una tesserina utile per prendere libri in prestito.

Infine presso la Biblioteca dei Ragazzi, situata nello chalet del parco di Villa Fabbricotti, alle ore 18 si potrà assistere anche allo spettacolo Sulla panchina. Chi non si ferma è perduto…. con Valeria Morgantini e Paola Balluchi. Regia di Teresa Bruno.

L’appuntamento rientra nel ciclo di iniziative “A che libro giochiamo?” promosse dal Comune di Livorno e curate da Itinera per avvicinare i bambini al mondo della lettura e della biblioteca.

Chi non si ferma è perduto! È questo il tema che attraversa l’intero spettacolo. Il tema del prendersi una pausa, del fermarsi per prendersi del tempo per osservare, per stupirsi, per giocare, per divertirsi, per gioire, ma anche per piangere, per arrabbiarsi, per pensare, per affidarsi, per amare…Quante volte, invece, ci siamo sentiti dire il contrario: chi si ferma è perduto! I due strampalati personaggi si concedono, con il candore che li contraddistingue, quello che i più non hanno: tempo per la vita. E lo fanno su una panchina, un luogo – non luogo, un luogo che è tanti luoghi, un luogo dove tutto può accadere e dove tutto accade.
Destinatari: adulti e bambini dai 5 anni
Costo: 6 euro a persona. Due adulti e due bambini costo complessivo 20 euro

Info:

Biblioteca Labronica 0586 824511

Coop. Itinera 0586 894563

www.itiera.info

 

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento