Basket 23 Maggio 2021

Dopo 18 anni la Pielle torna in B, demolito il Virtus Siena, saldato il conto del 2018

Dopo 18 anni la Pielle torna in B, demolito il Virtus Siena, saldato il conto del 2018Livorno 23 maggio 2021

Che Bello è!

A distanza di ben 18 anni, dopo due finali playoff perse nel 2017 e nel 2018, la  PIELLE LIVORNO torna in Serie B, demolendo nella partita decisiva quella Virtus Siena che 3 anni fa era riuscita a beffare i biancoazzurri a gara-5.

 


Una serata perfetta, quella della Pielle. Accompagnata fuori dal Pala Macchia da 300 tifosi incollati al maxi schermo e sul parquet da una carica emotiva fuori dal comune (98-67 il punteggio finale)

L’unico sussulto dell’Acea arriva al termine della terza frazione (63-58), poi la Pielle mette la freccia e realizza addirittura 35 punti nei 10 minuti decisivi annichilendo gli uomini di coach Spinello.

 

Parte la festa. Attesa. Sperata. Cercata. Meritata.

 

Le lacrime a bordo campo del capitano Francesco Burgalassi (uno che in vita sua ha vestito sempre e solo la maglia della Pallacanestro Livorno…) racchiudono l’essenza di un progetto che parte da lontano e che, quest’anno, ha trovato solidità grazie all’ingresso di numerosi partners livornesi e soprattutto del Dottor Stefano Bandecchi in qualità di title sponsor con la sua meravigliosa Università Niccolo Cusano.

 

E’ la vittoria del general manager Roberto Creati, che non è solo un generale manager ma un leader.

E’ la vittoria di Manolo Burgalassi, il presidente, l’anello di congiunzione tra ieri, oggi e domani.

E’ la vittoria di Francesco Farneti e Pasquale Lamberti, due grandi dirigenti (e non solo).

E’ la vittoria di Andrea Da Prato, che sabato sera è finalmente riuscito a digerire gara5 del 2018. Di David Fini, un altro che con questa società è ripartito dalla Promozione.

Di Tommaso Dell’Agnello, autentica bandiera e trascinatore emotivo di un gruppo spettacolare. Di Alessio Iardella, l’arciere.

Di Tommaso Tempestini, che è nato alla Pielle e la scorsa vi è tornato. Di Franci Zeneli, di Borko Kuvekalovic e Michael Lemmi.

Del “datemi lui da marcare” ci penso io, Filippo Creati. Di Iba Thiam, che ha schiacciato tutto ciò che gli è passato fra le mani.

Di Ale Congedo, un leone. Di Leo Nannipieri e Samu Portas Vives. Di team manager Massimo Bufalini e Andrea Capobianchi.

Del prof Marco Paoli. E dello staff medico capitanato dal Dottor Manlio Porcellini, supportato da Antonio Sambaldi.


E’ la vittoria di un club che ora vuole sognare, e far sognare un popolo. Questa volta sì, la Unicusano Pielle Livorno è in Serie B.

 

 

UNICUSANO PIELLE LIVORNO-Acea Virtus Siena: 98-67 UNICUSANO: Creati 2, Iardella 28, Kuvekalovic 18, Nannipieri, Tempestini, Dell’Agnello 9, Zeneli 18, Lemmi 15, Portas Vives 2, Thiam 3. All. Da Prato, Fini.

ACEA: Berardi ne, Calvellini 2, Bartoletti 11, Lazzeri 9, Bianchi 9, Olleia 5, Lenardon 6, Imbrò ne, Ndour 14, Nepi 11, Braccagni, Bovo. All. Spinello.

Arbitri: Piram di Campiglia Marittima e Mariotti di Cascina

Parziali: 23-15, 47-30, 63-58, 98-67

 

CONDIVIDI SUBITO!
Banner laboratorio ottico Labrolens
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Ekom, promozioni 28 settembre-11 ottobre
SVS 5x1000
Inassociazione
Ekom, promozioni 12-25 ottobre