Aree pubbliche 28 Febbraio 2018

Due milioni per la riqualificazione dell’area Stazione-Sorgenti. Firmato l’accordo

Centro accoglienza e pedonalizzazione di piazza Dante

Firmato a Bologna l’accordo con il Governo

Due milioni per la riqualificazione dell’area Stazione-Sorgenti

Il progetto di rigenerazione urbana predisposto dal Comune si aggiudica il finanziamento statale che consentirà la pedonalizzazione di piazza Dante  e la realizzazione di un Help Center

   

Livorno, 28 febbraio 2018 – Il Sindaco Filippo Nogarin ha firmato nella giornata di lunedì 26 febbraio, a Bologna, l’accordo relativo al finanziamento per il Progetto di riqualificazione dell’area urbana degradata Stazione – Sorgenti. Il finanziamento ammonta a 2 milioni e rientra nel Piano Nazionale per la Riqualificazione Sociale e Culturale delle Aree Urbane degradate predisposto dal Consiglio dei Ministri.

Il progetto finanziato consentirà –  coerentemente con gli obiettivi del bando a cui ha partecipato con successo –  di realizzare una serie di interventi finalizzati alla riduzione di quei fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale  che purtroppo caratterizzano l’area della Stazione cercando di migliorarne la qualità del decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale.

Due in sostanza gli interventi che si andranno a realizzare: la riqualificazione  dello spazio urbano di piazza Dante , antistante la stazione ferroviaria, che verrà pedonalizzato; e la ristrutturazione della palazzina ex Ferrhotel, adiacente alla stazione, che verrà adibita a “Help Center”.

Per piazza Dante, come detto, il progetto mira ad aumentare la pedonabilità di tutta l’area antistante la Stazione con la creazione di un nuovo raccordo viario che modificherà gli attuali flussi di traffico. Non più doppio senso di marcia, ma un unico senso, evitando l’utilizzo, come rotatoria,  della parte di parco che si trova proprio davanti alla stazione. Questa stessa parte di giardino sarà inglobata in una vasta area pedonale che si estenderà dall’edificio della stazione fino a creare una sorta di “piazza” per chi arriva e per chi parte.

A tutto vantaggio della pedonabilità sarà individuata  una diversa localizzazione degli attuali stalli di sosta bus e taxi collocati proprio di fronte alla stazione.

Per la sua posizione indubbiamente strategica a fianco della Stazione, la palazzina ex Ferrhotel sarà adibita ad “help center” ovvero ad un centro di prima accoglienza per persone senza fissa dimora con  l’attivazione del servizio per la relativa gestione. Il progetto prevede lavori di ristrutturazione al piano terra ma in particolare al primo piano del palazzina dove saranno realizzate due aree distinte per il pernottamento di uomini e donne, con adeguati servizi e locali per la socializzazione. Al piano terra saranno realizzati un ufficio ed uno sportello di ascolto.

Si tratta pertanto di una serie di interventi articolati che riguardano nel complesso il sistema infrastrutturale per la mobilità dell’area, il sistema degli spazi pedonali, il sistema del verde ed il sistema di assistenza sociale. Interventi che mirano ad una rigenerazione dello spazio urbano pubblico e al riutilizzo di edifici esistenti per nuovi servizi.

Il costo complessivo del progetto ammonta a € 2.370.274,06, di cui € 370.274,06 a carico del finanziamento PIAU  ( Piano Innovativo Ambito Urbano)  e 2 milioni finanziati appunto dal Fondo Nazionale.

CONDIVIDI SUBITO!