Cronaca 12 giugno 2018

“Due pesi e due misure”?

Due pesi e due misure

Domenica scorsa, una ragazza livornese, che abita con il fratello gravemente malato, ha minacciato di gettarsi dalla finestra e, giunta al pronto soccorso, si è poi giustificata dicendo che non può vivere con il misero sussidio mensile di 290 euro.

Ancora prima, un uomo di quasi 60 anni, lavoro precario, all’improvviso una malattia virale gli blocca le gambe ..paralizzato.. non gli spetta la disoccupazione e tanto meno la pensione.

Dando anche a loro i famosi 35 euro al giorno potrebbero avere 1050 euro al mese. Perché due pesi e due misure ?

Gennaro (Roberto) Ceruso

Lascia il tuo commento