Boxpress 29 Ottobre 2020

E-commerce farmaceutici: Farmaciauno rafforza la quota di mercato

medicineNegli ultimi anni, il settore degli e-commerce farmaceutici si è dimostrato in grado di conquistare la fiducia dei clienti, muovendosi in modo più rapido rispetto a quanto avvenuto in altri ambiti.

In base all’ultimo report di Iqvia, società specializzata nelle analisi sul mercato legato alla salute, da gennaio a luglio 2020 l’importo medio speso nelle farmacie online è cresciuto del 98%, mentre le vendite sono aumentate dell’80% nei primi 7 mesi dell’anno.

Per quanto riguarda i prodotti più richiesti dagli utenti, al primo posto ci sono gli integratori alimentari, in particolare vitamine e minerali, con una crescita dei volumi di vendita del 31%.

Risultato positivo anche per gli acquisti di prodotti per il sonno, con un incremento del 38% che testimonia il difficile momento attraversato dalla popolazione durante il lockdown e la riapertura post-coronavirus. Bene le vendite di prodotti per la cura dei capelli, le creme per le mani e gli articoli di cosmesi e make-up.

In questo scenario si conferma la forte presenza di Farmaciauno all’interno del settore, infatti questa farmacia online è stata in grado di consolidare la sua quota di mercato rafforzando la stima da parte degli utenti, come dimostra l’elevato gradimento nelle recensioni sulla piattaforma indipendente Feedaty.

Lo store farmaceutico è apprezzato per il rapporto qualità-prezzo dei prodotti, l’efficiente servizio di assistenza ai clienti e l’ampia disponibilità di farmaci da banco, integratori e prodotti per la salute e il benessere.

E-commerce farmaceutici: l’importanza dei social e della navigazione da mobile

Secondo Statista, una delle più autorevoli società specializzate nelle statistiche di mercato, gli accessi degli utenti agli store online delle farmacie digitali vengono effettuati soprattutto da mobile, in particolare da smartphone e tablet.

Questa modalità rappresenta una quota considerevole, dal 95 al 97% delle visite, come rilevato nei principali e-commerce farmaceutici, mentre gli accessi da desktop costituiscono appena una percentuale residua, in media dal 2 al 5%.

Le farmacie online sono riuscite a proporre portali ottimizzati per la navigazione da mobile, garantendo un’esperienza adeguata agli utenti tramite interfacce progettate appositamente per effettuare acquisti in modo semplice e veloce.

Allo stesso tempo, i social sono un canale essenziale per il commercio elettronico in ambito farmaceutico, per migliorare l’interazione con gli utenti, fornire servizi personalizzati e mettere a disposizione un adeguato supporto alla vendita indispensabile in questo settore.

Ad esempio, in base ai dati di Statista, farmaciauno.it avrebbe oltre il 96% di visite da mobile, dimostrando la qualità della piattaforma per la navigazione da questi dispositivi elettronici, con una struttura pensata appositamente per assicurare un’esperienza coinvolgente e adatta alle esigenze di ogni tipo di utente.

Inoltre, il portale propone un’assistenza ai clienti molto apprezzata, con l’integrazione di strumenti come WhatsApp, Facebook, Instagram e Telegram per informare gli utenti sulle ultime promozioni e offrire un efficiente servizio di supporto.

Qualità e sicurezza: i pilastri delle farmacie virtuali

Le farmacie tradizionali sono riuscite a conquistare la fiducia degli italiani grazie alla professionalità degli operatori e alla rigida regolamentazione del settore, un vantaggio competitivo che in molti hanno saputo mantenere anche nel passaggio ai canali digitali.

Le farmacie virtuali, infatti, hanno goduto fin da subito di un forte apprezzamento, un fenomeno senza dubbio accelerato dalla quarantena ma già delineatosi prima della pandemia, grazie all’approccio professionale e autorevole con il quale molte realtà come Farmaciauno si sono mosse.

Il motivo principale per il quale le farmacie online sono riuscite ad imporsi rapidamente è legato alla qualità dei prodotti proposti, un aspetto che infonde fiducia in merito alla sicurezza degli acquisti attraverso questi canali di vendita.

A differenza di altri prodotti, infatti, i farmaci da banco richiedono l’individuazione della soluzione più adatta alle proprie esigenze, in base ai sintomi e al tipo disturbo, con una maggiore consapevolezza da parte degli utenti sull’importanza di scegliere prodotti di qualità, possibilmente naturali e privi di sostanze nocive per l’organismo.

L’accurata selezione dei marchi svolta dagli store farmaceutici virtuali permette di trovare soluzioni adeguate alle proprie necessità, per prendersi cura della propria salute in modo ottimale.

Questa tendenza è sempre più marcata anche nella scelta di altri tipi di prodotti, dai cosmetici agli integratori alimentari, settori merceologici in cui le farmacie online si confermano canali preferenziali per ottenere il massimo rapporto qualità-prezzo.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento