Cronaca 8 Maggio 2020

Economia & covid: M5S fa il punto sull’atto unitario del Consiglio comunale

Stella Sorgente, consigliere M5S

Livorno 8 maggio 2020 – M5s Livorno: “Siamo riusciti ad approvare un atto unitario, votato da tutte le forze politiche presenti in Consiglio comunale: maggioranza e opposizioni.

In questo atto c’è, come primo punto, la nostra proposta di erogare contributi straordinari (a fondo perduto) per piccole e medie imprese del settore commerciale, turistico, artigianale, per le attività sportive e i lavoratori autonomi.

Come secondo punto (ma non meno importante) c’è un’altra nostra proposta per dei contributi straordinari alle attività culturali: abbiamo voluto dedicare una particolare attenzione a questo settore che spesso si sente dimenticato dalle istituzioni.

Abbiamo citato teatri, cinema, scuole di musica, scuole di danza, studi di registrazione, realtà che si occupano di cinema e teatro e tutte quelle attività del settore che hanno chiuso prima di altre e che probabilmente saranno fra le ultime a ripartire.

Finalmente, dopo due mesi dalla nostra prima proposta sulle misure economiche a sostegno delle attività in difficoltà (che era del 6 marzo) siamo arrivati alla votazione di un atto condiviso.

E’ stato un percorso difficile che ha visto vari passaggi:

prima un consiglio comunale (il 9 aprile) in cui non si è discusso nessuno degli atti che erano all’ordine dei lavori, poi un altro consiglio in cui sono stati bocciati tutte le mozioni delle opposizioni, una successiva commissione congiunta in cui sono state ripresentate ulteriori mozioni ancora più “evolute” rispetto a quelle bocciate.

Alla fine, grazie anche al nostro pressing, è stato avviato un lavoro nella conferenza dei capigruppo che ha portato all’atto che votiamo finalmente oggi.

È da tempo che proponevamo infatti di fare un atto unitario sottoscritto da tutte le forze politiche.

Ci siamo riusciti, tutti insieme.

Nelle nostre proposte iniziali c’erano anche delle ipotesi di copertura su cui la Giunta per adesso non ha dato risposte.

Per noi potrà decidere di reperire in altro modo le risorse che occorrono per dare concretezza a queste azioni, ma le nostre idee sul bilancio erano state fornite per essere più rapidi nell’azione, sulla scorta anche di quello che sono hanno fatto anche alcuni comuni limitrofi, come Lucca e Pisa, che sono riusciti a fare prima e meglio.

Sappiamo benissimo che siano necessarie anche ulteriori misure urgenti del Governo a sostegno dei Comuni ed infatti stiamo dialogando con il Governo, attraverso i nostri parlamentari, perché, come sempre, ci impegniamo su tutti i fronti, mettendoci la faccia anche nei momenti più difficili. Andremo avanti così perché tanti nostri concittadini ce lo chiedono.

Stessa cosa faremo con la Regione..

Non tutte le nostre proposte ovviamente sono state accettate:

proponevamo la cancellazione totale della Tosap, ma la maggioranza ha accettato una riduzione del 50%, volevamo la cancellazione dei canoni patrimoniali del Comune per i mesi di chiusura ma per ora abbiamo ottenuto solo la sospensione.

Andremo comunque avanti per ottenere ancora di più.

Ringraziamo tutte le forze politiche che hanno votato l’atto ed in particolare quei consiglieri che si hanno materialmente lavorato”.

CONDIVIDI SUBITO!